Virus - Speciale Je Suis Ilan | Puntata 7 maggio 2015

Virus | La puntata del 7 maggio 2015.

virus 7 5 15 16

23:43 Imam Yahya Pallavicini: "C'è bisogno della sdegno e c'è bisogno della denuncia. Da un lato c'è chi coltiva nell'ignoranza, dall'altro lato ci sono manipolatori dell'odio molto istruiti". Bernard-Henry Levy: "L'Islam non è la sola fonte del nuovo antisemitismo e non è nemmeno la fonte principale. E' molto importante da dire. Noi vinceremo questa battaglio. Il neo-antisemitismo non terrorizzerà l'Europa. In Francia, la mobilitazione dopo gli attentati di Charlie Hebdo è stato un momento importante per la coscienza europea". La puntata speciale di Virus termina qui.

23:38 Riccardo Di Segni: "La comunità si è svegliata dopo l'attentato a Charlie Hebdo. Dopo l'omicidio di Ilan, invece, non ci furono milioni di persone per strada. C'è un tentativo di negare l'evidenza, il mondo cambia in maniera tumultuosa e non ce ne rendiamo conto. Si rimane indifferenti". Monsignor Vincenzo Paglia: "C'è un ottundimento delle coscienze. Io sono convinto che ci sia bisogno di una riscossa morale, culturale e religiosa".

23:33 Gadi Gaj Taché, fratello di Stefano: "Non furono mai trovati i veri responsabili di quell'attentato alla Sinagoga. Mi sono fatto tante domande in questi anni. Mi sono chiesto perché non era presente la polizia davanti al tempio. Perchè questa storia per 30 anni è stata messa da parte? Ringrazio Mattarella. Io e la signora Ruth abbiamo qualcosa in comune: stiamo portando avanti la memoria di Stefano e Ilan. E' un dovere di tutti noi continua a ricordare e di non dimenticare".

virus 7 5 15 15

23:26 Monsignor Vincenzo Paglia: "Con maggiore consapevolezza, stiamo prendendo coscienza delle stragi del venerdì, del sabato e della domenica. C'è sdegno ma serve anche solidarietà. Serve un coinvolgimento necessario". Bernard-Henry Levy: "C'è cecità, ignoranza e spavento. La morte di Ilan è inconcepibile. Questa cecità si è già riprodotta nella storia d'Europa ed era un antisemitismo che non si riconosceva, per questo ha vinto. L'antisemitismo è un virus e cambia forma ad ogni tappa della storia".

23:20 Riccardo Di Segni: "L'antisemitismo è un torrente sotterraneo mai interrotto che scorre nella società. Ogni tanto riaffiora e bisogna restare vigili. E' un sintomo di malessere della nostra società. L'attacco a Israele è una forma attuale di antisemitismo. Se vediamo i modi con cui questa ostilità si esprime rivediamo il vecchio antisemitismo". Imam Yahya Pallavicini: "Non si riesce a dare un segno di speranza costruito su fondamenta reali. L'Islam europeo può farlo. C'è una mistificazione identitaria".

23:15 inizia il dibattito condotto da Nicola Porro. Imam Hassen Chalgoumi: "Avere il coraggio è quello di cui abbiamo bisogno oggi. Dobbiamo dire le cose. Ilan è una di decine di vittime che ci sono state anche dopo di lui. Non dobbiamo chiudere gli occhi e dobbiamo dire la verità. Oggi paghiamo il prezzo di decine di mamme che piangono i loro figli. Se abbassiamo la guardia, non andremo da nessuna parte. La destra sta aumentando in tanti paesi europei. Ilan non è morto invano".

virus 7 5 15 14

23:10 la polizia procede con l'arresto di Jerome che confessa e fa i nomi di tutti i carcerieri di Ilan, incluso quello di Youssouf Fofana, capo della banda. Didier riceve minacce di morte. Il procuratore parla di rapimento con solo scopo economico. Ruth, intervistata alla radio, afferma che Ilan è stato ucciso perché ebreo. Il giudice istruttore, però, aggiunge successivamente l'antisemitismo come aggravante. Youssouf Fofana viene arrestato. Il film termina qui.

virus 7 5 15 13

22:57 Didier non può più proseguire le trattative per ordine della polizia. Ilan viene abbandonato nudo vicino ad un binario della ferrovia e salvato da un'automobilista. Ilan è in fin di vita e successivamente muore all'ospedale.

virus 7 5 15 12

22:47 Didier è pronto per lo scambio con i rapitori ma l'uomo viene invitato ad andare a Bruxelles per le istruzioni per il bonifico. Didier vuole andarci ma la polizia glie lo vieta. Uno dei rapitori si reca nell'Internet Cafè ma la polizia non riesce ad arrestarlo. La famiglia riceve la brutta notizia. Ruth pensa che ora i rapitori si vendicheranno su Ilan.

virus 7 5 15 11

22:37 Ruth riceve una telefonata di Ilan. Ruth riceve anche la stessa mail spedita anche al rabbino. Ruth vuole pagare il riscatto. Ilan fornisce ai suoi aguzzini il numero di Johan, suo cugino. I rapitori gli spediscono una foto di Ilan dopo essere stato ferito al volto e un altro messaggio audio.

virus 7 5 15 10

22:29 Ruth non si fida più della polizia e vuole rendere pubblico il rapimento. Ruth pensa alla ragazza con cui Ilan è uscito la sera del rapimento. Ilan, nel frattempo, viene torturato. I rapitori contattano Didier e gli comunicano l'intenzione di liberare Ilan, senza riscatto. Per la polizia, si tratta di un bluff. Dopo due giorni di silenzio, i rapitori contattano un rabbino. La famiglia di Ilan riceve un suo messaggio audio. Ilan, nel frattempo, viene trasferito in un altro luogo e riceve altri maltrattamenti.

virus 7 5 15 9

22:19 Didier, su consiglio della polizia, rifiuta il bonifico e vuole lo scambio con i soldi. Didier offre 110mila euro. I rapitori rifiutano, chiedono 200mila euro e rifiutano il bonifico. Didier rifiuta e il rapitore gli annuncia la morte imminente di Ilan. I rapitori, però, riescono a contattare la famiglia di Ilan che, successivamente, riceve l'ordine dalla polizia di non rispondere più al telefono. Didier riprende le trattative. I rapitori iniziano a sospettare della presenza delle forze dell'ordine.

virus 7 5 15 8

22:09 Ilan è ostaggio dei rapitori e viene malmenato. Arrivano altre telefonate con richieste di riscatto provenienti dalla Costa d'Avorio. Jerome, un complice dei rapitori, vuole tirarsi fuori da questa vicenda. Didier, il padre di Ilan, comunica ai rapitori di avere 115mila euro pronti ma in cambio vuole una foto di Ilan. L'obiettivo della polizia è quello di attirare uno dei rapitori in un Internet cafè.

virus 7 5 15 7

21:57 l'organizzazione che ha rapito Ilan ha base in Africa e ramificazioni in Francia. Arriva un'altra richiesta di riscatto: 450mila euro. Con la successiva telefonata, Ruth ipotizza un rapimento da parte dell'integralismo islamico. Ruth pensa al rapimento e all'assassinio di Daniel Pearl.

virus 7 5 15 6

21:50 Ruth pensa al pagamento del riscatto. La polizia mostra alla famiglia l'identikit della ragazza che ha adescato Ilan. La polizia arresta Alain, conoscente della ragazza che ha adescato Ilan, che però afferma di non conoscerlo. Alain viene rilasciato. La sera del rapimento, Ilan viene malmenato e successivamente sequestrato da quattro uomini. La ragazza con cui Ilan era uscito fugge via. Mony riceve un'altra richiesta di riscatto: 50mila euro.

virus 7 5 15 5

21:40 Ilan è stato rapito. Per la sua liberazione, vengono chiesti alla famiglia 450mila euro per il riscatto. La famiglia decide di contattare la polizia. La madre Ruth si chiede il perché di questo rapimento. Secondo alcune testimonianze, Ilan sarebbe uscito con una ragazza oppure con un collega di lavoro. Mony, la ragazza di Ilan, riceve una telefonata con un'altra richiesta di riscatto: 100mila euro subito.

virus 7 5 15 4

21:30 il 20 gennaio del 2006, dopo la cena dello Shabbat, la tradizione festa del riposo che viene osservata dagli ebrei ogni sabato, Ilan esce di casa ma il giorno dopo non si presenta per il pranzo a casa della sorella.

virus 7 5 15 3

21:22 inizia il film Je Suis Ilan - 24 Jours.

virus 7 5 15 2

21:20 Ruth Halimi, madre di Ilan Halimi, è sul palco: "Bisogna educare i giovani e i governi devono reprimere questo tipo di reati".

virus 7 5 15 1

21:18 inizio trasmissione. La puntata inizia con Alessandra Martines, Beppe Fiorello, Massimo Ghini, Giulio Scarpati e Giuliano Ferrara che recitano la stessa frase: "Sono contro l'antisemitismo e contro ogni forma di fondamentalismo". L'editoriale di Nicola Porro: "Sapere la realtà significa che cristiani e musulmani non fondamentalisti vengono massacrati". Nicola Porro parla del film documentario 24 jours, la vérité sur l'affaire Ilan Halimi che tra poco vedremo. Nicola Porro elenca alcune stragi del fondamentalismo: "Questi morti sono anche vittime della nostra ipocrisia.

Virus - Il contagio delle idee | Puntata 7 maggio 2015 | In diretta dalle ore 21:10

virus 16 4 15 4

Virus - Il contagio delle idee è un programma d'approfondimento giornalistico, in onda su Rai 2 ogni giovedì a partire dalle ore 21:10, condotto dal giornalista Nicola Porro.

Il programma, oltre ai consueti dibattiti con gli ospiti in studio e in collegamento, è composto dalle consuete rubriche: il Fact-Checking di Pagella Politica, la Social Room con Greta Mauro, la lezione d'arte con Vittorio Sgarbi e la classica intervista di Nicola Porro in chiusura di puntata.

Virus | Rai 2 | Anticipazioni puntata 7 maggio 2015


La puntata di questa sera sarà una serata evento che andrà in onda dall’auditorium della Conciliazione di Roma.

La puntata speciale di questa sera si intitola Je Suis Ilan, è stata realizzata con la collaborazione del Progetto Dreyfus ed è dedicata alla lotta contro i fondamentalismi.

Nel corso della serata verrà proiettato anche il film 24 jours, la vérité sur l'affaire Ilan Halimi di Alexandre Arcady, che racconta la storia di Ilan Halimi, un giovane di 23 anni imprigionato, torturato e ucciso a Parigi nel 2006, solo perché ebreo.

Al termine del film, Nicola Porro condurrà un dibattito sulla tolleranza e il dialogo che vedrà protagonisti Imam Yahya Pallavicini, presidente Coresi, Comunità Araba Italiana, Riccardo Di Segni, rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma e Monsignor Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio consiglio per la famiglia.

Gli altri ospiti saranno la mamma di Ilan, Ruth Halimi, l’esponente della comunità araba di Parigi, Imam Hassen Chalgoumi, il filosofo Bernard-Henry Levy e Gadi Gaj Taché, fratello di Stefano, vittima dell’attentato alla Sinagoga di Roma del 1982.

Virus | Rai 2 | Dove vederlo


Virus - Il contagio delle idee va in onda questa sera su Rai 2 a partire dalle ore 21:10.

In streaming, il programma è visibile sul sito Rai.tv.

La puntata intera sarà disponibile il giorno dopo sempre sul sito Rai.tv, nella sezione Rai Replay.

Virus | Rai 2 | Second Screen


Il programma di Nicola Porro ha un sito ufficiale.

Virus - Il contagio delle idee è presente anche su Facebook con una pagina ufficiale

La trasmissione ha anche un account ufficiale su Twitter.

Durante la messa in onda del programma, sarà possibile esprimersi a favore di uno dei due ospiti in studio attraverso gli hashtag che verranno comunicati in puntata.

Per il liveblogging, invece, il consueto appuntamento è su Polisblog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:10.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO