Ore 12 - Crisi: i "nuovi" ladri sono i "nuovi" poveri, gente della porta accanto

altroSono fatti di poco rilievo, solo piccoli segnali. Ma dimostrano, forse più dei grandi numeri delle statistiche, a che punto è arrivata la crisi economica nel nostro paese.

Da sempre esiste il furto nei supermercati. La novità sta nel tipo di merce e di prodotti rubati e sta nel capire chi è che ruba.

Prima i furti riguardavano prodotti costosi, i cosiddetti status symbol. Adesso si rubano i prodotti alimentari: pasta, pane, salumi, formaggi, frutta, caffè, olio ecc.

Prima ad allungare la mano erano soprattutto i giovanissimi, per una bravata; adesso i taccheggiatori sono over 50 e per lo più pensionati. Comunque gente “insospettabile”.

C’è anche chi pesa la frutta alla bilancia tenendo sollevato il sacchetto per pagare meno, altri infilano nella scatola del dentifricio generi più costosi. E c’è chi in fila prova a saltare l’ostacolo della cassa: il disoccupato, lo studente, il pensionato, l’extracomunitario.

Insomma, il ladro è quello della porta accanto, il nuovo povero “autentico” e il finto benestante.

Poi si ingrossa il gruppo che va a raccogliere gli avanzi delle bancarelle nei mercati. Insomma aumentano le persone che si “arrangiano” per sfamarsi. Non conoscono i canali istituzionali o religiosi cui fare riferimento per usufruire di un pasto gratis.

Molti li evitano perché lo ritengono l’ultimo passo per dichiarare il proprio status di “povero”.

Si sta andando ben al di là del problema della terza settimana. Per molti c’è il dramma di sfamarsi una volta al giorno e di vestirsi adeguatamente.

I provvedimenti anticrisi del governo non hanno ancora inciso minimamente. Alcuni comuni hanno stanziato fondi per aiutare chi è in difficoltà, a cominciare dai lavoratori in cassa integrazione o in mobilità. Azioni lodevoli ma gocce nel mare.

La fine della crisi non è dietro l’angolo. Tocca al governo intervenire, e non solo con provvedimenti “tampone”. Prima che la situazione degeneri.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO