Le pagelle del giovedì

Massimo Cacciari: coriandoli contati. Voto + 7. Parafrasando il motivetto di Renato Rascel: “E’ carnevale, chi sta bene e chi sta male …” Venezia dà il via al carnevale della crisi. Unica “star”, il nobel Dario Fo che torna dopo 30 anni con il Mistero Buffo. “Sarà la gente a fare la festa, no i fuochi d’artificio”, dice il sindaco Cacciari. Cinghia tirata. Acqua alta e coriandoli.

Gianni Alemanno: affogato nel degrado. Voto – 7. Parafrasando un vecchio adagio: “Piove governo ladro” si deve anche prendere atto che a Roma la piena del Tevere non passa mai. Dopo un mese dalla grande piena resta il completo degrado lungo gli argini del fiume in pieno centro. Il sole splende sul labirinto di competenze e illumina le vergogne “eterne” della capitale.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO