Piazzapulita | Puntata 25 maggio 2015

Piazzapulita | La puntata del 25 maggio 2015.

  • 00:35

    La puntata di stasera termina qui.

  • 00:33

    Schlein: "In Italia, non c'è un modo per emigrare regolarmente per colpa della Bossi-Fini". Fedriga: "L'immigrazione regolare è un bene per l'Italia. Noi vogliamo combattere l'immigrazione irregolare. In Italia, mancano le politiche che vanno incontro ai giovani". Schlein a Fedriga: "Come fa un immigrato a venire in Italia regolarmente?". Fedriga: "Abbiamo già fatto una proposta rifiutata dal PD".

  • 00:25

    Fedriga: "In Friuli, far fare lavori socialmente utili agli immigrati costa di più delle cooperative". Piotta: "E' una bella storia anche se piccola. Una soluzione concreta si può sempre trovare".

  • 00:21

    in collegamento da Scandicci, c'è Antonino Monteleone con gli immigrati, profughi o richiedenti asilo, volontari della Croce Rossa.

  • 00:17

    Fedriga: "L'immigrazione economica è prevalente. Alcuni immigrati vengono qui perché sanno che qui le regole non ci sono e che regna l'anarchia assoluta". Schlein: "Il trattato di Dublino che ci costringe a tenere l'immigrato in Italia l'ha firmato anche la Lega".

  • 00:13

    Schlein: "Sicuramente c'è un rigurgito di estrema destra ovunque in Europa. Questo è successo anche perché mancano risposte alla povertà e al lavoro". Fedriga: "Gli immigrati italiani non venivano trattati come gli immigrati di oggi. Siamo sotto invasione".

  • 00:08

    Piotta: "La destra a Roma non è mai mancata. Oggi emerge come non mai. Io cerco di capire un po' tutti ma non si può proprio sentire una persona che dice di volerli menare tutti, come abbiamo sentito nel servizio".

  • 00:04

    in studio, c'è il rapper Piotta. Va in onda un servizio dedicato all'immigrazione a Roma. Piotta: "Il problema è complesso. E' politico, economico, culturale e umano. Trovo brutto che la politica sia fatta di grandi slogan. Con una guerra tra poveri, è facile raccogliere consensi. Roma è una citta molto più incattivita".

  • 23:49

    va in onda il servizio satirico de Il terzo segreto di Satira dedicato al Salviniano.

  • 23:45

    Fedriga: "Non è la Lega che crea la rabbia ma lo Stato che abbandona il cittadino". Schlein: "Lo Stato deve creare un'agenzia per i rifugiati e controllare che i fondi vengano spesi bene. Il problema dell'immigrazione è europeo e la risposta dell'Europa è sempre mancata".

  • 23:41

    in studio, c'è Fedriga e la Schlein. Fedriga: "Se il welfare della sinistra è dire di prendere un immigrato in casa come dice la Moretti, Dio ce ne scampi. I rifugiati politici sono il 9%. In alcuni altri paesi europei, non ci sono i nostri numeri. Non c'è controllo del territorio".

  • 23:26

    Cerasa: "E' un errore far passare gli stranieri come l'unico problema. Può portare alcuni voti ma è un errore". Va in onda un servizio dedicato a Salvini e alla Lega.

  • 23:24

    Masi: "E' un quadro preoccupante". De Micheli: "Tutti i giorni combattiamo contro queste disuguaglianze e i risultati arriveranno. I vitalizi sono già stati aboliti per il futuro e per quanto riguarda il passato, ne discuteremo". Gomez: "Non dica bugie. Il PD si è opposto alla proposta di Scelta Civica, Fratelli d'Italia e M5S".

  • 23:19

    Landini: "Il problema che abbiamo di fronte è creare lavoro togliendo le tutele. Non è questa la strada. Io penso anche che bisogna cambiare il sindacato. Non accetto la teoria di lavorare ad ogni condizione, basta che si lavori. I diritti vanno riconosciuti". Va in onda un servizio dedicato alle selezioni di X Factor. Formigli intervista Mauro Riccardi, aspirante concorrente di XF: "Non sono fiero di essere italiano. I fautori di questa crisi sono i governanti di questo paese. Il Jobs Act devono farselo prima per loro".

  • 23:14

    De Micheli: "Di fronte al dramma dei giovani, servono soluzione realistiche, cosa che noi stiamo cercando di fare". Gomez: "La prima proposta è smettere di candidare gli impresentabili. Poi bisognerebbe intervenire sull'agenda digitale". Masi: "I ragazzi hanno bisogno di entrare nel mondo di lavoro e la discriminante non può essere il contratto a tempo determinato".

  • 23:10

    Cerasa: "Con il taglio sulle pensioni, lo spread scese". Landini: "Non c'è stata alcuna ripresa". De Micheli: "Landini non ha fatto nessuna proposta fino ad ora". Landini: "Il governo non parla coi sindacati". De Micheli: "Sono 2 anni che il PD sta affrontando tutte le questioni sulle disuguaglianze".

  • 23:06

    Cerasa: "La scelta oggi è più radicale: non più determinato o indeterminato ma lavoro o non lavoro. Un posto di lavoro determinato è meglio di nessun posto di lavoro". Landini: "E' ovvio che una persona per lavorare, accetta ogni condizione ma il governo deve impedire una competizione tra poveri. Sulle pensioni, non serviva Einstein per capire che alzare l'età pensionabile avrebbe aumentato la disoccupazione".

  • 23:02

    Formigli intervista Livio Rabbia, pensionato: "Il servizio sui giovani infermieri mi ha commosso. Io mi chiedo cosa sia successo in Italia in questi anni che ha ridotto i giovani in queste condizioni. Il comportamento di Renzi sulle pensioni mi ha offeso: al termine della sentenza della Consulta, Renzi ha detto che avrebbe dato un bonus Poletti. Io non lo prenderà ed è ingiusto. Renzi deve restituire tutto a tutti".

  • 22:48

    Masi: "I giovani non sono tranquilli. Quest'anno creeremo almeno altri mille posti di lavoro e ne abbiamo già assunti 4mila. Su ogni apertura, assumiamo circa 40 posti di lavoro e riceviamo oltre 300 cv". Landini: "La gente vuole solo lavorare per vivere. Quando si rischia che la cultura del favore si allarghi, ci si trova davanti ad un'ingiustizia".

  • 22:44

    va in onda un'inchiesta dedicata all'indennità di disoccupazione e alle difficoltà per riscuoterla. De Micheli: "Mi auguro che l'Inps risponda rapidamente. Ho ricevuto anch'io segnalazioni di questo tipo. Sugli ammortizzatori sociali, però, c'è stato un cambio di passo. Al sud, serve un intervento maggiore".

  • 22:38

    Formigli intervista i ragazzi protagonisti del reportage. Martina Gambardella, infermiera: "Non ti fanno lavorare se non hai esperienza. Il mio obiettivo è sempre stato quello di fare l'infermiera, ho iniziato l'università perché ci ho sempre creduto".

  • 22:32

    va in onda un'inchiesta dedicata alla ricerca dei posti di lavoro da parte dei giovani: da Salerno a Modena per un concorso per un posto da infermiere.

  • 22:20

    Landini: "La caratteristica di Renzi è di decidere lui per tutti. Renzi mi vuole in politica. Tutti facciamo politica. Anche Marchionne ha fatto politica, anche la Confindustria ha fatto politica... Il problema è la buona e la cattiva politica". Gomez: "Renzi deve trovarsi un nemico. Sull'art. 18, ricordo che già con la legge Fornero, era stata introdotto il licenziamento con motivazione economica. In quel caso, si può andare davanti ad un giudice. Oggi gli imprenditori possono fare come gli pare".

  • 22:16

    Landini: "Il lavoro viene svalorizzato ed è stato riportato a merce". Ascoltiamo le dichiarazioni di Renzi sul sindacato unico e su Landini. Masi: "Sulla politica industriale, sono d'accordo con Landini. Landini però deve guardare avanti e non fermarsi a quello ottenuto 20 anni fa".

  • 22:12

    Masi: "Siamo nel 2015, abbiamo passato sette anni di crisi profonda. I giovani che non sono figli di papà devono andare all'estero. Tutti dobbiamo cambiare registro. Il mondo del lavoro deve facilitare l'entrata dei giovani. L'Italia è uno dei paesi in Europa che ha i maggiori diritti acquisiti".

  • 22:07

    Cerasa: "Il punto è avere o non avere il posto di lavoro". Landini: "Il lavoro deve avere diritti altrimenti non è lavoro. Renzi promise di cancellare tutte le forme di lavoro precario ma sono rimaste quasi tutte. Oggi si chiama tempo indeterminato una cosa che non lo è".

  • 22:04

    in studio, c'è Masi di McDonald's: "C'è una ripresa, c'è un cambio di tendenza al centro nord ma non possiamo parlare di boom economico". Landini: "Se possono assumere solo perché più facilmente licenziabili, è solo aumentata la precarietà, tutto qui".

  • 21:55

    Landini: "Non se n'è accorto nessuno della riduzione delle tasse. Il punto da affrontare è il seguente: cosa si sta cambiando in questo momento?". De Micheli: "4 miliardi alla scuola pubblica non li ha mai dati nessuno".

  • 21:52

    Landini: "Oggi c'è una crisi di rappresentanza politica. Nemmeno Grillo e Salvini sono riusciti a risolvere il problema della gente che non va a votare". De Micheli: "Sono una donna di sinistra senza se e senza ma. La sinistra per essere credibile deve saper governare nelle condizioni date. Le politiche di sinistra realizzate da Renzi sono state le politiche espansive con le quali abbiamo abbassato le tasse".

  • 21:48

    Landini: "Nel giro di poco tempo, in Europa del sud ci sono stati due fenomeni: Syriza e Podemos. E' un dato che fa riflettere e che indica la necessità di mettere in discussione l'Europa per come è stata costruita. La crisi nasce anche da una limitazione del ruolo degli stati e dei governi. Renzi sta facendo le cose che prima di lui hanno fatto Monti e Letta".

  • 21:45

    vediamo un filmato con le dichiarazioni di Pablo Iglesias, leader di Podemos: "Renzi? Il problema è il contrasto tra quello che ha detto e quello che ha fatto. La politica non è solo marketing".

  • 21:41

    Cerasa: "Il lavoro si crea stimolando la crescita. La domanda vera si trova qui. Renzi cosa sta facendo per la crescita?". Gomez: "Renzi si sta giocando parte della sua immagine di rottamatore con le regionali. Molti elettori del PD sono colpiti dalla sensazione che l'opera di rinnovamento di Renzi si sia fermata su De Luca".

  • 21:37

    De Micheli: "Sono dati positivi, non neghiamo la realtà. Nella seconda parte di quest'anno ci occuperemo dell'edilizia e del turismo, i due settori che hanno avuto più problemi per quanto riguarda i posti di lavoro".

  • 21:34

    De Micheli: "I numeri vengono da organismi ufficiali. Non è una questione di campagna elettorale. E' sempre stato così. Siamo in una fase faticosa di uscita dalla crisi che si vede solo in parte. Questi numeri vanno presi con ottimismo ma non con trionfalismo".

  • 21:31

    Landini: "Se guardiamo il quadro generale, non sono stati creati nuovi posti di lavoro. Questo paese deve cambiare quadro e creare milioni di posti di lavoro. Ma il governo non lo sta facendo. Non c'è traccia di politica industriale. Le leggi non devono incentivare i comportamenti peggiori. Fare l'imprenditore non significa fare il padrone. Questo quadro non sta cambiando".

  • 21:28

    in studio ci sono Landini, Cerasa, Gomez e la De Micheli. Landini: "Si danno numeri dall'inizio dell'anno. Bisogna smettere di dare i numeri e affrontare seriamente il problema del lavoro. Dobbiamo difendere i posti di lavoro. La disoccupazione giovanile è quasi al 50%. Siamo il paese dove c'è una crisi industriale pesante. Non siamo fuori dalla crisi".

  • 21:22

    Inizio trasmissione. La puntata di stasera inizia con un servizio di presentazione che include il caso Whirlpool, Renzi, Casa Pound e Lega Nord.

piazzapulita 11 5 15 5

Piazzapulita è un programma d'approfondimento giornalistico, in onda su La7 ogni lunedì a partire dalle ore 21:10, condotto dal giornalista Corrado Formigli.

Piazzapulita | Anticipazioni puntata 25 maggio 2015

Questa serà andrà in onda la 33esima puntata di questa stagione.

Il titolo della puntata che andrà in onda stasera sarà Referendum.

Gli ospiti di Corrado Formigli saranno il segretario della Fiom, Maurizio Landini, il sottosegretario all'Economia, Paola De Micheli (Partito Democratico), l'amministratore delegato di McDonald's Italia, Roberto Masi, Oscar Giannino di Radio 24, il direttore de Il Foglio, Claudio Cerasa, Khalid Chaouki (Partito Democratico), Massimiliano Fedriga (Lega Nord) e il rapper Tommaso Zanello, meglio noto con il nome d'arte di Piotta.

Durante la puntata, ci sarà il consueto appuntamento con Il Terzo Segreto di Satira.

Piazzapulita | Dove vederlo


Piazzapulita va in onda questa sera su La7 a partire dalle ore 21:10.

In streaming, il programma è visibile sul sito www.la7.it/dirette-tv.

La puntata intera sarà disponibile il giorno dopo sempre sul sito ufficiale di La7.

Piazzapulita | Second Screen


Il programma di Corrado Formigli ha un sito ufficiale.

Piazzapulita è presente anche su Facebook con una pagina ufficiale.

La trasmissione ha anche un account ufficiale su Twitter.

Per il liveblogging, invece, il consueto appuntamento è su Polisblog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:10.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO