Cosa manca - Racconti da Londra #3 Energia (Blogo Reporter)

Cosa manca: racconti da Londra. Il terzo capitolo del documentario di Giovanni B. Algieri, prodotto da Blogo per Blogo Reporter

Il capitolo “Energia” è dedicato allo sport, all’antirazzismo e al senso di libertà.
A raccontarcelo è Manlio Calafrocampano, cantante raggae che anche grazie al suo approdo a Londra sta riuscendo ad affermarsi in tutta Europa.
Girando Londra con Manlio, ho scoperto il suo mondo, un mondo per me nuovo, quello raggae, un genere musicale che non si limita all’ascolto o al canto, ma che influisce su ogni aspetto della vita di chi lo ama e di chi lo apprezza, uno stile pacifico e chiaro, ben definito e semplice in ogni campo della quotidianità.

Manlio ci mostra, con la sua vitalità e le coinvolgenti vibrazioni della sua musica, la straordinaria realtà del Clapton F.C., una squadra di calcio in ottava categoria ormai famosa in tutto il Regno Unito per le sue manifestazioni antirazziste e il forte impegno sociale.

“Non vedere l’ora che arrivi il sabato per andare a vedere la partita del Clapton – mi spiega – non significa andare a vincere, perdere o pareggiare, significa stare insieme, gente di ogni nazionalità, colore e religione, viene qui per festeggiare lo sport e l’amicizia”.

La storia di questo fantastico club che negli ultimi anni sta diventando un vero esempio di tifoseria pacifista in tutta Europa, ha in realtà delle fondamenta storiche risalenti all’800. Giunti insieme allo stadio dei “Tons”, infatti, un volontario ci racconta che il primo giocatore di colore della storia d’Inghilterra, Walter Tull, ha esordito proprio sul loro campo prima di essere ceduto al Chelsea per ben 10 sterline.

Già da qualche anno a Londra, Manlio Calafrocampano racconta anche il grande fermento e l’importanza musicale che questa città ha per lui.

Dopo aver cantato, a soli 27 anni, sui palchi di tutta Italia, da nord a sud, racconta di quanto Londra sia stata fondamentale nell’approcciarsi con nuovi artisti, nuove mentalità e nuove ritmicità, dando vita a numerose collaborazioni che oggi propone in giro per gli UK e non solo.

La musica che s’intreccia alla pace, la pace che s’intreccia allo sport, lo sport che unifica definitivamente e finalmente colori, religioni e pensieri, sono il sunto di questa bella storia tutta londinese che non vi resta che guardare, in questo capitolo, attraverso la voce e le parole di questo giovane italiano figlio del mondo e malato di un senso di libertà capace di abbattere ogni dogana.

Giovanni B. Algieri

Cosa Manca - Racconti da Londra - Cap 3

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO