Si sposa e prende il cognome della moglie, una première che fa discutere la Francia

Afflitto fin dalla nascita da un cognome scomodo, Philippe S. ex-Philippe K., è riuscito nella difficile impresa di cambiare la sua definizione personale in favore di quella, meno imbarazzante, della moglie, sposata appena qualche mese fa. Ma tra l'espressione del forte desiderio e la sua effettiva realizzazione, sono passati tre mesi di dura battaglia amministrativa. Nonostante l'esistenza di una disposizione legale in proposito, pubblicata nel Journal Officiel (versione francese della nostra Gazzetta Ufficiale), alla fine del 2011, il cambiamento destinato all'esponente maschile della coppia era ben lungi dall'essere applicato. Perché se molte donne hanno preso il cognome del marito, l'operazione inversa resta ancora un qualcosa di isolato e di quasi tabù anche nella "civilissima Rèpublique". Una specie di muro pratico insomma, con il quale Philippe si è scontrato personalmente, vedendosi più volte proporre dai comuni la semplice unione dei due noms de famille e non la completa sostituzione, chiesta e contemplata dalla legge, ma a quanto pare non ancora dal sistema informatico di molte Mairie d'oltralpe.

Una guerra non solo simbolica, ingaggiata con determinazione per cancellare alcuni brutti ricordi che l'uomo, di origine armena, si portava dietro fin dalla nascita, e che è stata vinta rientrando in entrambi i casi previsti dai due testi di legge francesi, secondo i quali la procedura può essere accettata se l'interessato è costretto a convivere con una definizione ridicola o associata ad un genocidio, Cosa che accadeva puntualmente a Philippe il cui ex-cognome turco, assunto dai suoi antenati per sfuggire alle persecuzioni, era fonte di discriminazione lavorativa anche a causa della somiglianza con una parola "sensibile" nella lingua della sua patria adottiva. In fondo è il busto della Marianne, emblema nazionale della Libertà e della Ragione, a impersonare allegoricamente lo Stato d'oltralpe...

Immagine che ritrae il dusto di Marianne presso la mairie de Louvigny, 30 novembre 2007.
AFP PHOTO MYCHELE DANIAU (Photo credit should read MYCHELE DANIAU/AFP/Getty Images)

Via | metrofrance.com

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO