Vincenzo De Luca , chi è il vincitore delle elezioni Campania 2015

vincenzo-de-luca

Vincenzo De Luca è il nuovo Presidente della Regione Campania. Ce l'ha fatta con il 41% dei voti contro il 38% del candidato del centrodestra, Stefano Caldoro.

L' "impresentabile" alla fine l'ha spuntata. Ma ora rischia di trascinare la Campania nel caos, visto che per la Legge Severino non è eleggibile. A tale riguardo, ricordiamo che l'ex sindaco del Comune di Salerno è stato condannato ad un anno per abuso d'ufficio.

Il premier Renzi, molto probabilmente, dovrà sospenderlo per diciotto mesi. La Cassazione è stata chiarissima sul tema: la sospensione è inevitabile e automatica, non ci sono margini di discrezionalità su tempi e procedure. Dunque, il neo Governatore potrebbe non avere nemmeno il tempo di nominare la giunta. L'unica via d'uscita è il ricorso al Tar, ma i tempi non sarebbero brevi.

De Luca ha "imposto" la sua candidatura, ignorando i suggerimenti che venivano da Roma. Ha vinto le primarie ed è entrato in polemica con tutti quelli che hanno sollevato forti perplessità sulla sua discesa in campo, Roberto Saviano compreso. Matteo Renzi, per parte sua, ha dovuto adeguarsi è ha deciso di sostenerlo.

A 24 ore del voto è arrivata anche la lista degli impresentabili della Commissione antimafia, presieduta da Rosy Bindi. De Luca è finito nella black list per un procedimento del 2002 (il reato contestato è quello di concussione continuata commesso dal maggio 1998). Ma il candidato del centrosinistra non ha perso il suo spirito battagliero e ha annunciato una denuncia per diffamazione nei confronti della sua collega di partito.

Classe 1949, De Luca aderisce in gioventù al Partito Comunista, di cui diventerà segretario provinciale. E' stato nel Pds, Ds, e infine ha aderito al Partito Democratico. E' stato eletto sindaco di Salerno nel 1993 e, dopo due legislature da deputato, nel 2006. Nel 2010, si candida alla guida della Regione per il centrosinistra, ma sarà sconfitto da Caldoro.

Da amministratore è stato molto apprezzato, in particolare per il suo impegno nella raccolta differenziata, per i piani viabilità, per i lavori pubblici e le attività di restauro.


Il 2 maggio 2013 è nominato sottosegretario al Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti del governo Letta. De Luca, però, non vuole rinunciare a conservare anche la carica di sindaco, tanto che sarà costretto ad intervenire il tribunale civile di Salerno, che lo dichiarerà decaduto. La decisione sarà confermata dalla Corte d'Appello, dopo un ricorso presentato dallo stesso neo Presidente della Regione Campania.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO