Festa della Repubblica, 2 giugno, la parata

Fra il 2 e il 3 giugno 1946 si tenne il referendum che cambiò la forma di governo in Italia da monarchia a repubblica

ore 14.10 -Il capo dello Stato. Sergio Mattarella, ha presenziato questa mattina alla parata militare di via dei Fori Imperiali ed ha reso visita alla tomba del Milite Ignoto al Vittoriano.

“Le forze armate trovano l'affetto della popolazione” ha detto Mattarella che è stato accompagnato all’Altare della Patria dal ministro della Difesa Roberta Pinotti e dal capo di Stato maggiore della Difesa Claudio Graziano. Sulle scale del Vittoriano erano presenti, fra gli altri, , il presidente del Senato, Piero Grasso, quello della Camera, Laura Boldrini, e il presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Lasciato il Vittoriano, Mattarella si è spostato a via dei Fori Imperiali dove ha trovato, a rendergli onore, un reparto di corazzieri a cavallo: 3400, fra militari e civili, le persone coinvolte nelle sfilate che celebrano quest’oggi il 69esimo anniversario della Repubblica. Renzi sollecitato una battuta ha rimandato a Mattarella: “Oggi è la Festa della Repubblica e parla solo il capo dello Stato”. Bisogna approfittarne, perché non capita così spesso.

Terminata la Rivista Militare, il Capo dello Stato, in un messaggio al Ministro Pinotti, ha espresso

il più sentito apprezzamento a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell'evento che ha messo in giusta luce, nell'anniversario fondativo della Repubblica, il contributo ai valori della nostra convivenza civile quotidianamente offerto dalle donne e dagli uomini delle Forze Armate, dalle rappresentanze della società civile che con essi hanno sfilato.


(DM)

ore 10.00 - Oggi è la Festa della Repubblica Italiana: si celebra il 2 giugno perché fra il 2 e il 3 giugno del 1946 si tenne il referendum istituzionale con il quale gli italiani dovevano scegliere la nuova forma di governo del paese dopo il regime fascista.

Repubblica o Monarchia? Furono appena 2 milioni i voti di scarto. 12.718.641 votarono per la repubblica. 10.718.502 per la monarchia. Tanto bastò per far nascere la Repubblica così come la conosciamo (più o meno, visto che nel frattempo ci sarebbe stata la Prima, la Seconda, per qualcuno anche la Terza).

Anche Google celebra la ricorrenza – naturalmente solo in Italia – con un Doodle dedicato.

Quest'anno le celebrazioni a Roma vengono aperte dal concerto dell'Orchestra Giovanile «Luigi Cherubini» diretta da Riccardo Muti, con repertorio da Rossini, Verdi e Bellini nel salone dei Corazzieri. Poi la cerimonia all'Altare della Matria, quindi la parata.

Dalle 15 si aprono i giardini del Quirinale e si esibiscono i complessi bandistici dell’Arma dei Carabinieri, della Marina Militare, della Polizia di Stato, dell’Esercito Italiano, della Guardia di Finanza e dell’Aeronautica Militare.

Festa della Repubblica Italiana - 2 giugno 2015 - Doodle di Google

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO