G7 in Germania: C'è accordo su clima e Ttip. Merkel: "Se necessario, altre sanzioni alla Russia"

Trovata l'intesa sul clima. E' un grande successo per Angela Merkel

15.00 - Angela Merkel, in conferenza stampa dal G7 di Elamau, si allinea alle posizioni di Obama sulla Russia. A tale riguardo, ha detto ai giornalisti: "Siamo pronti, ma non lo vogliamo, nel caso sia necessario, a rafforzare le sanzioni".

14.57 - I sette leader del G7 hanno trovato un accordo sul clima. Ad annunciarlo è l'agenzia di stampa tedesca Dpa. L'intesa dovrebbe contemplare il mantenimento dell'aumento della temperatura globale entro il limite di 2 gradi rispetto ai livelli preindustriali. Questa è senz'altro una grande vittoria di Angela Merkel, che più di tutti si era spesa sul tema ambientale.

13.30 - Dalla bozza del documento finale del G7 di Elamau, emerge la volontà di Ue e Stati Uniti di arrivare ad un'intesa entro l'anno sul Trattato di libero scambio (Ttip).

Si legge dal testo: "Accelereremo immediatamente tutto il lavoro sui temi del Ttip [...] preferibilmente entro la fine dell'anno". Mancherebbe ancora un accordo sulla questione climatica, su cui la Cancelliera Angela Merkel si è spesa molto.

E' in programma oggi la seconda e ultima giornata del G7 che si tiene in Germania. Il castello di Elmau e il relax della Baviera regalano una cornice ideale per gli scatti fotografici che ritraggono i leader del mondo in versione distesa. Poche giacche e cravatte esibite durante il meeting; per Obama anche una colazione bavarese, a base di birra, prima del vertice a due con Angela Merkel.

Al di là degli aspetti scenici, di certo simbolici e significativi nel messaggio che si vuole far passare, i contenuti della due giorni di G7 vedono protagonisti i temi degli ultimi mesi: la delicata situazione in Ucraina, la lotta all'Isis, il "problema" immigrazione, l'economia mondiale.

Nel bilaterale di ieri tra Obama e Merkel nella vicina Kruen, le attenzioni del leader americano e di quella tedesca si sono soffermate sull'Ucraina, o meglio sulla Russia: "Siamo d'accordo sul fatto che la durata delle sanzioni a Mosca debba essere chiaramente legata alla completa realizzazione da parte della Russia degli accordi di Minsk e al rispetto della sovranità dell'Ucraina", comunicano le due superpotenze in un comunicato stampa. Obama - che in mattinata ha parlato divertito delle tradizioni bavaresi, dicendosi triste perché questo G7 non fosse stato organizzato in ottobre, in piena Oktoberfest - ha detto alla Merkel: "Grazie per la sua partnership e la sua leadership: siamo inseparabili in Ue e nel mondo".

Negli incontri di ieri tra i 7 leader, uno dei temi trattati è stato quello della Grecia e della situazione economica mondiale. Questo il commento di Matteo Renzi, che è stato accolto in Baviera con la musica di "Azzurro": "La posizione italiana è totalmente in linea con gli Usa di Obama, ossia noi dobbiamo fare di più, come Ue, per sostenere la crescita e gli investimenti. Questo dovrà caratterizzare le prossime discussioni a livello europeo".

Oggi saranno diversi i temi sul tavolo del G7, tra questi - come anticipato da Obama - anche "la sfida climatica che ci attende".

Il G7 in Baviera è caratterizzato anche dalle proteste, contenute dalle forze dell'ordine e tenute molto lontane dall'area dove sono radunati i grandi. Nella gallery qui sotto, le immagini dei pacifici manifestanti che hanno spiegato le loro ragioni: "Non vogliamo più disparità tra poveri e ricchi".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO