Vaticano: Papa Francesco ha istituito un nuovo tribunale per combattere la pedofilia

I Vescovi che non daranno seguito alle denunce di abusi risponderanno del reato di "abuso d'ufficio episcopale"

Pope Attends Palm Sunday

Prosegue il lavoro di Papa Francesco e del suo 'C9', ovvero il consiglio dei 9 cardinali che il pontefice ha scelto per coadiuvarlo nel lavoro di rinnovamento della chiesa cattolica. La novità principale di oggi concerne la creazione di un tribunale ad hoc allo scopo di giudicare i vescovi che non hanno dato seguito, nel modo adeguato, alle denunce di abusi su minori e/o persone deboli che si sono rivolte alla chiesa per ricevere un aiuto.

I vescovi che da oggi in poi proteggeranno i membri del clero accusati di abusi saranno giudicati per il reato di "abuso d’ufficio episcopale". La proposta è stata avanzata dalla Commissione per la tutela dei minori e ad occuparsi di questo tipo di processi sarà una nuova sezione della Congregazione per la Dottrina della Fede sotto la responsabilità di un arcivescovo, nella quale confluirà il già esistente Ufficio Disciplinare, attualmente competente sui temi di abusi sessuali compiuti da ecclesiastici.

La relazione del Cardinale Seán Patrick O’Malley che ha convinto Papa Francesco, si concludeva con cinque punti chiave con i quali si fissavano gli obiettivi di questa riforma:

    1. Che la competenza a ricevere ed esaminare le denunce di abuso d'ufficio episcopale appartenga alle Congregazioni per i Vescovi, per l’Evangelizzazione dei Popoli, o per le Chiese Orientali e tutte le denunce debbano essere presentate alla Congregazione appropriata.

    2. Che il Santo Padre dia un mandato alla Congregazione per la Dottrina della Fede per giudicare i Vescovi in relazione ai delitti di abuso d’ufficio.

    3. Che il Santo Padre autorizzi l'istituzione di una nuova Sezione Giudiziaria all’interno della Congregazione per la Dottrina della Fede e la nomina di personale stabile che presterà servizio nel Tribunale Apostolico. La realizzazione di questo punto farà seguito a consultazioni con il Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede.

    4. Che il Santo Padre nomini un Segretario per assistere il Prefetto riguardo al Tribunale. Il Segretario avrebbe la responsabilità della nuova Sezione Giudiziaria e il personale della Sezione sarà utilizzabile anche per i processi penali per l’abuso dei minori e degli adulti vulnerabili da parte del Clero. Anche queste decisioni faranno seguito a consultazione con il Prefetto della Congregazione.

    5. Che il Santo Padre stabilisca un periodo di cinque anni in vista di ulteriori sviluppi delle presenti proposte e per il completamento di una valutazione formale della loro efficacia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO