Giornata contro la tortura. Amnesty all'Italia: introdurre il reato

26 giugno 2015 – Oggi è la Giornata mondiale contro la tortura. Sono 141 i paesi che la praticano, come ricorda il redattore sociale. E fra questi, come ha stabilito, fra l'altro, la sentenza della Corte Europea a proposito dei fatti della Scuola Diaz, c'è anche l'Italia.

Amnesty International, che prepara le celebrazioni anche nel nostro paese, torna a far pressione sul Parlamento e sul Governo per l'introduzione del reato di tortura. Rispondendo ad Alfano, che sottolineava anche l'importanza di rassicurare le forze di polizia in merito a questo ipotetico reato, Antonio Marchesi ha chiosato:

«dovrebbe rassicurare anche la Corte europea dei diritti umani, il Comitato contro la tortura delle Nazioni Unite, il Consiglio dei diritti umani dell’Onu e la comunità internazionale nel suo complesso che è volontà effettiva del governo italiano onorare l’impegno preso 26 anni fa con la ratifica della Convenzione contro la tortura. Dopo 4 legislature non può trascorrerne un’altra senza il reato di tortura».

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO