Merkel-Hollande: vertice a due dopo il referendum

Merkel e Hollande

Merkel e Hollande pronti a incontrarsi per un vertice a due, dopo il risultato del referendum in Grecia.

Una mossa che mostra tutta la preoccupazione di Germania e Francia, che sembrano non avere più il controllo della situazione, e che di fatto è un grosso sgarbo a tutto l'Eurogruppo, visto che i due paesi sembrano voler fare consultazioni "private" prima di fare ciò che tutti si aspettano: sedersi nuovamente al tavolo con la Grecia di Tsipras e del successore di Varoufakis, ora ulteriormente legittimati dal voto popolare che dice NO all'austerità.

Da questo vertice, cui Renzi e gli altri sono bellamente esclusi, potrebbe emergere la linea che terrà l'Eurogruppo. Facile immaginare che Merkel sia quella intransigente e che Hollande possa rappresentare una posizione più moderata rispetto alla linea da mantenere con la Grecia.

Ed è proprio per porgere una mano aperta dopo lo schiaffo del referendum che Tsipras avrebbe chiesto a Varoufakis di lasciare, mossa che - stando a quanto ha detto lo stesso ex ministro delle Finanze nel post in cui ha annunciato le sue dimissioni - potrebbe "potenzialmente" facilitare il dialogo.

Domani potrebbe esserci un nuovo vertice della zona Euro, in cui si cominceranno a capire le diverse posizioni nei confronti della Grecia. Facile aspettarsi una divisione a metà tra chi è disposto a sedersi di nuovo al tavolo con Atene e chi invece vorrà mostrare il pugno di ferro, costi quel che costi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO