Nichi Vendola annuncia: "Alle prossime elezioni politiche con un nuovo soggetto"

Il leader di Sel ha detto che a ottobre saranno scelti un nuovo nome e un nuovo simbolo.

Nichi Vendola annuncia nuovo soggetto politico

Nichi Vendola oggi, nel corso dell'assemblea nazionale di Sinistra Ecologia e Libertà, ha sostanzialmente annunciato la morte del suo attuale partito a beneficio di un nuovo soggetto politico che nascerà a ottobre 2015, quando si terrà una convention ad hoc e si sceglieranno un nuovo nome e un nuovo simbolo, che saranno quelli con cui si presenterà alle future elezioni politiche.

L'ex governatore della Puglia ha precisato che SEL non si scioglie, ma "rinasce in qualcosa di più grande" e il bisogno di questo "qualcosa" nasce dalla necessità di congedarsi una volta per tutte "dall'epoca della sinistra del rancore e dei risentimenti".

Vendola ha detto:

"Noi oggi abbiamo la necessità non di scioglierci, non di disfare il nostro patrimonio, ma abbiamo bisogno di investirlo, di usarlo come straordinario capitale sociale, nell’obiettivo fondamentale che è la base della nostra sfida: riaprire la partita, rimettere la politica nelle mani di un protagonista diffuso"

e poi ha specificato ai partecipanti all'assemblea che si ritroveranno a ottobre in un grande evento nazionale di popolo finalizzata ad aprire la strada verso le future elezioni politiche con nome e simboli nuovi

"per permetterci di fare un’operazione più bella, trasportare tutto quello che siamo e tutto quello che abbiamo, in un’impresa ancora più grande perché la sinistra possa tornare ad essere utile per la società. È una sfida politicamente fondata nella realtà e che ci può restituire la perduta felicità nella dimensione politica"

Nel frattempo, Vendola ha detto che sta lavorando alla costruzione di una piattaforma che permetta la creazione di una comunità ampia, vuole anche far nascere una web tv perché, ha spiegato, "per cambiare noi stessi dobbiamo cominciare a cambiare il modo in cui comunichiamo".

Insomma, non contento dell'esperimento di Human Factor, Vendola pensa a un nuovo soggetto politico vero e proprio e non è difficile immaginare che si ispirerà alle sinistre europee che negli ultimi mesi hanno avuto maggior successo, ossia Podemos in Spagna e Syriza in Grecia.

Intanto, Vendola sa da dove ripartire e soprattutto quali errori non devono essere più commessi, prima di tutto quello di presentarsi alle elezioni con un "cartello elettorale improvvisato":

"Abbiamo fatto tanti errori, non possiamo più presentarci alle elezioni con un improvvisato cartello elettorale, fatto di tanti simboli. Basta con l"accrocchio di ceti politici per la sopravvivenza elettorale. Dobbiamo fare bene e fare presto. Sta maturando una domanda sociale, e noi dobbiamo collocare un'offerta credibile"

e ha aggiunto:

"SEL è nata con una natura pattizia, grazie a quelli che venivano da Rifondazione, da PDS, DS, dai Verdi e da storie anche più antiche. Ci piaceva molto. Avevamo bisogno del tempo per creare una comunità. Dobbiamo confrontarci ora per far nascere una nuova grande stagione referendaria"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO