Stati Uniti e Cuba riaprono le ambasciate dopo 54 anni | Video

Le relazioni diplomatiche tra Stati Uniti e Cuba sono ufficialmente riavviate dopo 54 anni di interruzione. Oggi la bandiera cubana è tornata a sventolare sull'ambasciata a Washington dove si è svolta una solenne cerimonia alla presenza del ministro degli Esteri cubano Bruno Rodríguez che ha in seguito incontrato il Segretario di Stato americano John Kerry. Alla cerimonia hanno preso parte circa 500 persone tra i quali anche alcuni membri del Congresso Usa, ma non sono stati invitati gli esponenti anti-castristi.

E proprio John Kerry sarà il primo Segretario di Stato Usa a recarsi a Cuba dal 1945: una sua visita all'Avana è in programma per il 14 agosto. Nella capitale cubana oggi è stata riaperta l'ambasciata americana.

Queste dunque è una giornata storica per i rapporti diplomatici tra Usa e Cuba che vengono riavviati formalmente dopo il primo segnale di riavvicinamento che c'è stato a dicembre 2014 quando il Presidente Usa Barack Obama e il Presidente cubano Raul Castro hanno annunciato l'intenzione di riavvicinare i due Paesi.

Durante la cerimonia di riapertura dell'ambasciata cubana a Washington, che si trova a soli tre chilometri dalla Casa Bianca, il ministro degli Esteri dell'Avana Bruno Rodríguez ha però precisato:

"La ripresa dei rapporti diplomatici fra Cuba e Stati Uniti avrà senso solo se gli Usa rimuoveranno l’embargo e restituiranno a Cuba la base di Guantanamo, nella zona orientale dell’isola"

Ricordiamo che l'embargo economico contro Cuba è in vigore dal 1960, inoltre è ancora incerta la soluzione della questione delle compensazioni per le proprietà americane confiscate dopo la rivoluzione cubana del 1959 e sulle quali sono stati aperti circa seimila contenziosi negli Stati Uniti per un valore che si aggira intorno agli 8 miliardi di dollari.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO