USA 2016: i primi due spot tv di Hillary Clinton

La candidata alle primarie democratiche punta tutto sulla famiglia, per ammiccare al ceto medio.

Hillary Clinton Holds Campaign Kick-Off Rally In NYC

Prima tra tutti i candidati a USA 2016, Hillary Clinton si prepara a lanciare, domani, due spot televisivi che andranno in onda in Iowa e New Hampshire, vale a dire i primi due stati in cui si voterà per le primarie democratiche. Due spot che puntano tutto sulla famiglia e che fanno, com'è tradizione negli Stati Uniti, riferimento diretto alla storia personale del candidato. Due milioni di dollari investiti per inondare gli schermi tv con questi due spot da un minuto l'uno per cinque settimane.

L'obiettivo è quello di colpire il ceto medio e in particolare le madri che si fanno in quattro per la famiglia. A questo scopo, però, Hillary Clinton non farà più di tanto riferimento a se stessa, quando a sua madre Dorothy, che dà anche il nome al primo spot. Morta nel 2011, sta giocando un ruolo cruciale in questa campagna elettorale fin dall'inizio, enfatizzando la sua vita e la sua infanzia difficile (è stata abbandonata dai genitori quando aveva 8 anni). La storia della madre è raccontata da Hillary Clinton in prima persona, mentre scorrono le immagini di Dorothy Rodham. "Penso a tutte le Dorothy d'America che lottano per le loro famiglie, che non si arrendono mai. È per questo che sto facendo tutto ciò. È per questo che ho sempre fatto ciò che ho fatto. Per tutte l Dorothy".

Il secondo spot è invece intitolato Family Strong. Anche in questo caso si parte con la storia di Dorothy, ma poi si passa a parlare della vita e della biografia di Hillary Clinton, cominciando dal suo primo lavoro, una volta conclusa Giurisprudenza, al Children Defense Fund ("invece che lavorare per una grande società di avvocati", sottolinea lo spot), passando per il suo ruolo come Segretario di Stato per l'uomo che l'ha sconfitta, vale a dire Obama ("perché quando il presidente chiama, tu vai a servire il tuo paese), fino ad arrivare al suo ruolo come nonna ("se le famiglie sono forti, l'America è forte").

Nello spot si vede anche il marito Bill, la nipotina Charlotte, manca invece la figlia Chelsea. L'obiettivo, in generale, è comunque quello di continuare sulla strada che dovrebbe portare gli americani a vedere Hillary Clinton come una donna empatica, vicina ai bisogni e alle aspirazioni della classe media; modificando quindi l'immagine ormai sedimentata (e probabilmente più genuina) di un'alto borghese fredda e distante.

Ovviamente, dalle parti della campagna elettorale raccontano una storia diversa: "Vogliamo essere sicuri che tutti sappiamo realmente chi è Hillary Clinton. Per chi combatte e cosa ha motivato la sua lotta di una vita in favore dei bambini e delle famiglie", ha detto il campaign manager Robby Mook. "Fin dal primo giorno, abbiamo pianificato delle primarie in cui Hillary dovrà conquistarsi ogni singolo voto".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO