Matteo Renzi al Tg5 su tasse, Giubileo, unioni civili e minoranze Dem

Secondo il Premier Roma è pronta al Giubileo, anche grazie all'aiuto del Vaticano.

Matteo Renzi intervista al Tg5 cosa ha detto

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha rilasciato un'intervista al Tg5 in cui ha parlato dei temi più scottanti di questo periodo, ossia la legge di Stabilità 2016 con le promesse di significativi tagli alle tasse, il nodo delle unioni civili che crea divisioni in seno al governo, del Giubileo a Roma a partire da dicembre.

Per quanto riguarda la manovra finanziaria il Premier ha detto:

"Questa legge di Stabilità realizza battaglie storiche del Pd come le misure contro la povertà, lo sblocco degli investimenti per i comuni virtuosi, gli investimenti su autosuffcienza e disabili. Tutte cose che il Pd ha chiesto per anni e c'è chi passa il tempo a lamentarsi. Ce ne faremo una ragione"

le frecciatine sono ovviamente rivolte alle minoranze Dem su cui Renzi ha fatto anche una battuta:

"C'è una parte del Pd che si oppone, direbbe Totò, a prescindere. Mi aspetto una dura opposizione persino sul colore delle cravatte"

In particolare sull'abbassamento delle tasse Renzi ha affermato:

"La riduzione delle tasse, pagarle meno e pagarle tutti. Abbiamo iniziato con gli 80 euro, ora Tasi e Imu. Se si butta giù le tasse, l'Italia torna a crescere e a essere leader dell'Europa. Io ci credo"

Come sempre molto ottimista il Premier quando si parla di grandi eventi, dopo l'Expo di Milano, che sta raggiungendo l'obiettivo prefissato di 20 milioni di spettatori, a dicembre comincerà il Giubileo a Roma voluto da Papa Francesco e secondo Renzi la Capitale, nonostante le vicissitudini degli ultimi tempi, è pronta:

"Certo che ce la facciamo, ci dicevano che non ce l'avremmo fatta con l'Expo e abbiamo visto che per chi vuol andare all'Expo è veramente un bellissimo momento, ma anche pieno di code, tanta è la partecipazione. Anche allora dicevano l'Italia non ce la fa e l'Italia si è fatta trovare pronta. Il Giubileo è stato proclamato e indetto dal Santo padre Papa Francesco a sorpresa rispetto agli altri eventi: ci sono stati i problemi che conosciamo su Roma, ma io sono assolutamente certo che, grazie anche all'ottima collaborazione con il Vaticano, porteremo a casa dei risultati evidenti di buona amministrazione per sistemare al meglio il Giubileo e magari, perché no, per investire anche su Roma che si merita un po' più di cura e di attenzione"

Altro argomento moto dibattuto negli ultimi giorni è quello delle unioni civili:

"Faremo di tutto perché finalmente si arrivi ad approvare la legge sulle unioni civili, ma per riuscirci servono buonsenso e dialogo su un terreno ricco di divisioni. Oggi anziché alzare muri ideologici, serve fare uno sforzo per capire l'uno le ragioni dell'altro. È una priorità, utilizziamo il tempo che ci rimane prima del voto finale per dialogare e ascoltare: non muri, ma ascolto"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO