USA 2016: Jim Webb e Lincoln Chafee si ritirano dalle primarie democratiche

Due avversari in meno per Hillary Clinton

Jim Webb

È stata una settimana davvero positiva per Hillary Clinton: prima la vittoria nel dibattito sulla CNN, poi l'annuncio che Joe Biden non si candiderà, e per finire l'ottima performance davanti alla commissione d'inchiesta su Benghazi. Per chiudere in bellezza, è arrivata la notizia che due dei suoi avversari nelle primarie democratiche hanno deciso di dare forfait.

Jim Webb e Lincoln Chafee, a distanza di poche ore l'uno dall'altro, hanno infatti annunciato che non proseguiranno la campagna elettorale. La pessima resa nel dibattito della scorsa settimana, unita a una raccolta fondi sempre più deficitaria hanno decretato la fine delle aspirazioni per due dei candidati più improbabili in campo democratico. Lincoln Chafee, ex governatore del Rhode Island ed ex repubblicano, è stato spesso bersaglio della satira e nel dibattito ha dato quella che è stata definita una delle peggiori risposte mai date da un politico: interpellato su un voto controverso in Senato, ha ammesso di aver votato senza sapere cosa stava facendo.

Ben diverso il profilo di Jim Webb, eroe del Vietnam e anche lui ex repubblicano (ma sotto Reagan). Era il più conservatore nello schieramento democratico e questo ha rappresentato una grossa difficoltà, ma secondo tutti gli osservatori la sua campagna elettorale non è mai veramente partita e lui è stato ben al di sotto delle aspettative, tanto da essersi giocato anche le possibilità di tornare in auge come possibile candidato alla vicepresidenza.

Webb però non sembra arrendersi e, annunciando il ritiro dalle primarie democratiche, si è detto interessato alla possibilità di candidarsi alle presidenziali del 2016 come esponente di un terzo partito. Ovviamente non impensierirà i democratici come non avrebbe impensierito alle primarie, ma intanto Hillary ha un avversario in meno da cui guardarsi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO