DiMartedì | Puntata 27 ottobre 2015

DiMartedì: la puntata del 27 ottobre 2015

  • 00.42

    Finisce la puntata. Alè.

  • 00.27

    In onda la visita al Palazzo Farnese di Roma.

  • 00.21

    Intervista di Floris a Boncinelli su genetica e cultura.

  • 00.18

    In studio il prof. Boncinelli, genetista.

  • 00.16

    Speranza: "Sono sempre stato d'accordo alla decontribuzione, nel Mezzogiorno necessario lasciarla a 8 mila euro". Su Marino: "Mi auguro che Renzi e Orfini trovino una soluzione idonea con Marino".

  • 00.15

    Speranza: "Sono nel Pd e non ne uscirò neanche con le cannonate".

  • 00.13

    Speranza: "Renzi non ha nulla a che fare con Berlusconi. Alcune cose che sta facendo sono condivisibili, altre no. Deve tenere il Pd all'interno del centrosinistra".

  • 00.09

    Speranza: "Non facciamo pagare la tassa sulla casa a chi non ha soldi. on è giusto togliere la tassa alla casa così: è operazione da Robin Hood al contrario".

  • 00.08

    Speranza: "Si possono abbassare le tasse, ma si parta dai più deboli".

  • 00.06

    Speranza: "Chiedo una lotta più significativa contro l'evasione fiscale. Il sottosegretario Zanetti ha fatto una dichiarazione contro l'Agenzia delle Entrate, è un po' singolare. Poi Padoan lo ha smentito, meglio così".

  • 23.58

    Viene riproposta la copertina di Crozza di settimana scorsa.

  • 23.51

    Cucchi: "Abbiamo trovato testimonianze di poliziotti che aprono uno scenario nuovo, siamo ad una svolta. Dopo 6 anni ci sono nuove indagini. Mio fratello è stato pestato".

  • 23.48

    Cucchi: "Stefano è morto 6 anni fa, all'assoluzione degli imputati tutti, fuori dal tribunale, sapevano chi era colpevole”.

  • 23.46

    Marzano: "Non si può tornare indietro alle case chiuse, è necessario condannare il traffico". In studio Ilaria Cucchi, sorella di Stefano.

  • 23.45

    Lussana: "La prostituzione andrebbe normata".

  • 23.44

    In un servizio il degrado in un altro quartiere di Roma, l'Eur.

  • 23.42

    De Magistris: "La sicurezza è uno dei problemi principali. Lo Stato deve mettere le risorse per la sicurezza. Poi ci vuole la certezza del diritto".

  • 23.40

    In un servizio il degrato a Torre Angela, a Roma.

  • 23.39

    Lussana: "Qualche esaltato si eccita con le armi, ma in Italia si armano persone disperate".

  • 23.38

    Lussana: "Il diritto all'autodifesa è naturale e se lo Stato non ci difende dobbiamo pensarci da soli”. Signorelli: "La nostra società è violenta, predica violenza".

  • 23.36

    Marzano: "Ognuno si deve proteggere, la legittima difesa non è un modo per attaccare. Bisogna che la giustizia funzioni meglio. Ma non possiamo uscire dalla logica della terzietà".

  • 23.34

    Marzano: "Si ha la sensazione di tornare indietro, alla legge del taglione, dente per dente, occhio per occhio, la legge che vigeva quando non c'era la giustizia".

  • 23.33

    In un servizio si parla di armi.

  • 23.27

    De Magistris spiega che a Napoli è stata abolita Equitalia, la lotta all'evasione ora è gestita direttamente dall'amministrazione.

  • 23.26

    Verzelli: "Era ipotizzabile la ripresa dei mutui perché i prezzi sono bassi; ma è necessario cambiare la mentalità che porta a investire nel mattone".

  • 23.26

    Belpietro: "Per ora riparte il mercato delle banche e non della casa, dove i prezzi non sono cresciuti, anzi sono diminuiti".

  • 23.22

    In un servizio si parla di mutui.

  • 23.22

    Tabacci: "Un po’ di risparmio si è indirizzato nella borsa, le politiche del Governo hanno portato a questo”. Sallusti: "Bisogna rendere conveniente spendere, facendo in modo che le spese siano detraibili".

  • 23.18

    Grilli, immobiliarista: "Questo potrebbe essere il momento giusto di comprare acqua".

  • 23.16

    De Magistris: "Il problema è vedere se il governo ha le risorse per affrontare il taglio di tasse. Finora non ci sono stati tagli effettivi. Il governo Renzi ha tagliato gli enti locali, che si traduce in peggioramento dei servizi e innalzamento delle tasse comunali. È il gioco delle tre carte".

  • 23.16

    In un servizio si parla di casa. E dei costi annessi.

  • 23.14

    Belpietro: "Le tasse non scendono, la pressione fiscale finora non è scesa. Finora abbiamo uno spostamento di tasse".

  • 23.10

    Verzelli: "I tassi bassi sono un bene per chi deve fare un mutuo, ma sono un problema per i risparmiatori. Il rendimento è molto basso e bisogna rivolgersi ai mercati azionari".

  • 23.07

    Guidi: "Vogliamo abbassare le tasse, non è un prestito usare le clausole di flessibilità consentite dall'Europa. Abbiamo dato un orizzonte triennale affrontando il problema della sicurezza nel futuro".

  • 23.05

    Sulla legge di stabilità, Guidi: "È una manovra espansiva e usa al meglio le clausole di flessibilità dell'Europa".

  • 23.02

    In un servizio le critiche alla manovra.

  • 23.01

    Guidi sulle bollette: "Sono complicate ma le abbiamo ridotte, una riga in più con canone Rai non è un problema".

  • 23.00

    La ministro Guidi: "Non c'è nessuna possibilità che il servizio di energia elettrica sia interrotto. Non verrà staccata la luce. È già prevista la multa per chi non paga il canone, resterà quella".

  • 22.59

    La ministro: "Starà agli interessati dimostrare di non avere strumento atto alla ricezione televisiva".

  • 22.57

    La ministro Guidi spiega che nel 2016 il canone Rai si pagherà tra febbraio e marzo: 100 euro nella bolletta elettrica.

  • 22.50

    Sabelli: "Per noi non esistono governi di centrodestra o centrosinistra, noi valutiamo le riforme e le valutazioni".

  • 22.47

    Sallusti: "Il governo sta aumentando i controlli, ma la corruzione si annida ad ogni controllo. La soluzione sarebbe togliere i controlli per diminuire le possibilità di corruzione".

  • 22.46

    Landini: "C'è ancora la legge sul capolarato da fare, Renzi fa titoli ma non combatte l'evasione seriamente".

  • 22.43

    Sabelli: "Il grosso fenomeno criminale si adatta alle normative, il governo avrà fatto le valutazioni, non penso che Renzi e Padoan vogliano favorire l'evasione".

  • 22.40

    Landini: "Ora chi vuole fare il furbo lo può fare più di prima. Il governo non vuole combattere l'evasione". Sallusti: "Pagate le tasse, è mio diritto spendere soldi senza dar conto a banche e Stato".

  • 22.40

    Secondo Sallusti, Landini criminalizza i ricchi.

  • 22.31

    Sallusti: "Non c'è nessuna relazione tra il tetto ai contanti e l'evasione. Chi vuole evadere non si pone il problema del tetto".

  • 22.30

    Landini: "Meno denaro gira meglio è".

  • 22.27

    In un servizio si parla di contanti.

  • 22.22

    Fico: "A Roma abbiamo presentato una mozione di sfiducia al sindaco. Ma io non voglio che Marino sia il capro espiatorio. Il sistema dei partiti fa acqua da tutte le parti".

  • 22.20

    In un servizio la manifestazione pro Marino a Roma.

  • 22.18

    Fico: "Nella legge di stabilità di sono 2 miliardi di euro di tagli nella sanità".

  • 22.14

    Fico: "Aumentare il tetto del pagamento dei contatti non fa bene. Per aiutare i commercianti si può sburocratizzare".

  • 22.13

    Fico insiste: "I soldi del canone dovrebbero andare alla tv pubblica. Altrimenti si mette nella fiscalità generale il canone".

  • 22.12

    Fico in studio "Chi pagherà il canone coprirà il mancato introito della Tasi sulla prima casa. È il gioco delle tre carte".

  • 22.09

    In un servizio il canone Rai.

  • 22.06

    Alessandrucci spiega con un esempio come un lavoratore autonomo rischi di prendere, andando in pensione a 65 anni, meno del 50% del reddito, avvicinandosi alla minima sociale.

  • 22.04

    Dini sulla 'sua' riforma delle pensioni (1995): "Il passaggio al contributivo fu introdotto pro rata, dopo la consultazione con i sindacati". Landini: "Fu l'ultima volta che i lavoratori votarono".

  • 22.03

    Lamberto Dini in studio.

  • 22.01

    In un servizio si spiega il calcolo delle pensioni: contributivo o retributivo.

  • 21.59

    Damiano sull'aliquota degli autonomi: "Abbiamo solo la soluzione per il 2016, ma io vorrei fosse strutturale".

  • 21.57

    Ambrogioni: "I dirigenti non sono una casta di ricchi, sono della classe media. Noi la solidarietà la facciamo attraverso il fisco".

  • 21.55

    Landini: "Penso sia sbagliato non fare regole che tengano conto del lavoro che si fa".

  • 21.53

    In un servizio il caso degli esodati.

  • 21.52

    Damiano ricorda di aver bloccato da ministro l'indicizzazione delle pensioni di 8 volte il minimo.

  • 21.52

    Damiano sull'Imu: "Io voglio pagare la tassa sulla prima casa".

  • 21.49

    Alessandrucci: "Di fronte a pensioni da 1000 euro non mi scandalizzo, ma noto che non ci si pone il problema se quei 10 mila euro siano stati effettivamente versati".

  • 21.47

    Landini: "Con la riforma Fornero abbiamo fatto dei risparmi commettendo ingiustizie. Noi chiediamo che si riduca l'età pensionabile. Sono state cancellate le pensioni di anzianità".

  • 21.46

    Sallusti: "Il governo Renzi è un governo di furfanti, cambia continuamente gli accordi fatti prima coi cittadini".

  • 21.46

    Sallusti: "Il governo Renzi continua a considerare ricchi chi guadagna 1500-2000 euro".

  • 21.44

    La sentenza della Consulta.

  • 21.42

    Damiano: "Fino a 3 volte il minimo (cioè poco più di 1500 euro) di pensione non cambia nulla, da 3 volte in su c'è un ritaglio, ma non un blocco. C'è una indicizzazione più bassa di quella che i pensionati si sarebbero aspettati nel 2017 con la norma Letta".

  • 21.39

    In onda un servizio sulle pensioni.

  • 21.34

    Crozza tratta anche il caso Rossi-Marquez, tirando in ballo il Pd: "Renzi ha chiamato Rossi, Cuperlo Marquez, Fassina non ci ha capito nulla e ha chiamato Biaggi".

  • 21.32

    Crozza ironizza su Ignazio Marino, che non vuole dimettersi.

  • 21.32

    Maurizio Crozza.

  • 21.27

    Sondaggi.

  • 21.26

    Claudia Gerini in studio, è la testimonial di Save The Children.

  • 21.24

    Abracadabra baby.

  • 21.18

    Ci sarà anche la visita al Palazzo Farnese.

  • 21.16

    Inizia la puntata. Floris annuncia ospiti e temi. Ci saranno anche Landini, De Magistris, Tabacci, Fuksas, Verzelli, Ambrogioni, Belpietro, Cucchi, Fico, Signorelli, Speranza, Pedullà, Dini, Cuzzocrea, Sabelli, Grilli, Del Santo, Guidi, Marzano, Lussana Aurora, Boncinelli, Alessandrucci.

giovannif

Andrà in onda stasera a partire dalle 21:10 una nuova puntata di DiMartedì, il talk show di La7 condotto da Giovanni Floris, che seguiremo in liveblogging su Blogo.

DiMartedì | Anticipazioni puntata 27 ottobre 2015

DiMartedì: tra gli ospiti l’ex ministro del Lavoro e attuale presidente della Commissione Lavoro della Camera Cesare Damiano. All'interno della puntata i sondaggi Ipsos di Nando Pagnoncelli.

Tra i temi in discussione le speranze e le preoccupazioni degli italiani per il futuro, chi ci guadagna e chi ci rimette con la nuova legge di Stabilità varata dal Governo e all'esame del Parlamento nelle prossime settimane, gli effetti sui consumi e sulla crescita del taglio della tassa sulla prima casa, le prossime mosse in previsione della politica sul sistema pensionistico italiano.

DiMartedì | Maurizio Crozza

crorr

In apertura di puntata la tradizionale copertina satirica di Maurizio Crozza.

DiMartedì | Come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate di DiMartedì, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il liveblogging.

DiMartedì | Second screen

DiMartedì ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO