Virus - Il contagio delle idee | Puntata 29 ottobre 2015

Virus Rai | La puntata del 29 ottobre 2015.

  • 23:58

    La puntata di stasera termina qui.

  • 23:50

    Nicola Porro intervista Al Bano: "Lavoravo alla Innocenti. La cassa integrazione fu la mia grande fortuna. Il Clan Celentano mi fece un contratto e mi trovai nell'ambiente che avevo sempre sognato. Io mi interesso alla politica alla mia maniera. Ho conosciuto Putin negli anni '80. Lo stimo perché Putin portò la democrazia alla Russia e favorì la risalita economica".

  • 23:30

    Rocchi: "La banalità massima è usare la parola "moderazione". Se una cosa fa male, fa male". Ferrarini: "Ci vuole una giusta proporzione su tutti gli ingredienti".

  • 23:24

    Ferrarini: "I prosciutti DOP arrivano da 11 regioni d'Italia. La Turchia non produce carne. E poi esistono prosciutti di provenienza europea, lavorati in Italia e che rispondono ad una normativa europea". Rocchi: "I prosciutti, 2 su 3, sono fasulli. Nessuno sta vietando niente. Il problema riguarda solo l'informazione".

  • 23:19

    Rocchi: "Gli animali mangiano le porcherie negli allevamenti. I produttori di carne difendono le loro tasche". Ferrarini: "Lei lo deve dimostrare. Gli animali mangiano le vitamine e l'Italia è il paese più controllato al mondo. Noi non siamo degli assassini". Rocchi: "Io ho orrore di una macchina che uccide gli animali e che fa male alle persone". In collegamento c'è Filippo Facci. Facci: "Sto pensando di smettere di mangiare la carne ma non lo sbandiererei. L'organizzazione mondiale della Sanità fa allarmismo. Già si sapeva che gli eccessi di carne rossa fanno male".

  • 23:13

    Rocchi: "Le cose si devono prima conoscere e poi si prende una decisione. Veronesi dice che il fumo fa male e la carne fa peggio". Ferrarini: "Sono allarmismi che non hanno giustificazione. E' stata pubblicata una ricerca non terminata. L'Italia è il paese in Europa che mangia meno carne". Rocchi: "Che mangiare la carne faccia male, non è una notizia di oggi". Ferrarini: "L'Italia è un paese che segue correttamente una dieta mediterranea".

  • 23:08

    Inizia Il corpo a corpo. Va in onda un servizio dedicato alla carne rossa e ai suoi rischi. La domanda virale è questa: "Bisogna avere paura della carne?". In studio ci sono Carla Rocchi e Lisa Ferrarini.

  • 23:02

    In studio c'è un ex sindacalista Ciro Rinaldi che racconta la sua vicenda: "Dopo aver denunciato due casi di assenteismo, mi trovai davanti un muro di gomma. I dirigenti del sindacato non fecero nulla. Così mi sono rivolto alla guardia di finanza. Nel sindacato, da quel momento, ci fu ostracismo nei miei confronti". Esposito: "Questa storia è la dimostrazione che nella pubblica amministrazione, fare carriera è difficile per le persone oneste".

  • 22:54

    Va in onda un servizio dedicato agli assenteisti in un ospedale di Salerno. Caruso: "Il problema è che la questione del lavoro pubblico va posta sotto l'ottica dell'efficientamento". Belpietro: "I sindacati a Salerno non si occupano del funzionamento della sanità". Caruso: "Non bisogna criminalizzare l'intera categoria degli impiegati pubblici". Belpietro: "A me danno fastidio solo gli 800 dipendenti pubblici che non lavorano".

  • 22:38

    Va in onda un servizio dedicato agli assenteisti di Sanremo. Esposito: "In situazioni come queste, è sufficiente il primo grado di giudizio". Belpietro: "Il garantismo è un'altra cosa, qui non c'entra. In un'azienda privata, chi fa queste cose viene licenziato. In un'azienda pubblica, chi fa queste cose viene sospeso e percepisce metà stipendio". In collegamento c'è Francesco Caruso.

  • 22:31

    Sabelli: "Tutti devono metterci la faccia. Se tutti quanti lavoriamo, gli anticorpi a Roma funzioneranno". Belpietro: "Se non si cacciano i dirigenti che non lavorano bene...". Esposito: "Per la prima volta, si è attaccata la quasi inamovibilità dei dipendenti della P.A.. Mi spiace aver messo la questione Atac nelle mani della magistratura". Va in onda un servizio con le indiscrezioni di Luigi Bisignani.

  • 22:25

    Belpietro: "La magistratura deve fare il suo corso. L'unica speranza è che la politica non si nasconda dietro un dito. C'è un sistema molto più complesso". Riascoltiamo le dichiarazioni di Cantone su Roma che non ha gli anticorpi. Belpietro: "Anche Milano non è sanissima. Anche lì serve un po' di pulizia".

  • 22:20

    Esposito: "Atac è potente in termini di voti. C'è già mezzo mondo in direzione del potenziale vincitore. Ho consigliato al PD di non avvicinarsi ad Atac". In collegamento c'è Rodolfo Sabelli: "Se funzionasse la prevenzione, non si arriverebbe alla magistratura. Il fenomeno delle partecipate è generalizzato, esiste dappertutto". Belpietro: "Roma non è amministrata bene da decenni. Il risultato dell'Atac non nasce adesso. In Mafia Capitale, Marino non è stato l'argine".

  • 22:13

    Va in onda un servizio dedicato all'Atac. Cantone: "I numeri di Atac sono preoccupanti. Si torna in studio. Esposito: "La struttura amministrativa di Roma andrebbe bonificata ma non va fatta di tutta l'erba un fascio. L'Atac è un'altra storia di un'altra dimensione profondamente opaca. L'Atac è la vera cassaforte della politica romana. Atac ha speso 2 miliardi di appalti in 5 anni".

  • 22:06

    Tonelli: "Se il PD avesse messo lo stesso impegno nel contrastare Marino, anche con Alemanno, non ci sarebbe stata Mafia Capitale. Esposito sta rispondendo in politichese. Roma è gestita male da 100 anni, è quasi impossibile gestirla bene con queste norme. Marino è stato un sindaco mediocre come i suoi predecessori". Esposito: "Non ci sono le condizioni per amministrare bene Roma e quindi si decide di andare a casa".

  • 22:01

    In collegamento c'è Massimiliano Tonelli del blog Roma fa schifo. Va in onda un servizio dedicato a Via Marsala a Roma. Nel servizio, ci sono le dichiarazioni di Alfio Marchini: "Ormai siamo alla farsa. Roma si rialzerà". Si torna in studio. Tonelli: "Marino ha fatto bene a ritirare le dimissioni. Se il PD vuole le dimissioni di Marino, deve spiegare il perché. Il PD, tra l'altro, non ha mai fatto opposizione ad Alemanno e la sta facendo a Marino. In aula, il PD deve spiegare ai cittadini perché vuole la sfiducia a Marino".

  • 21:53

    Va in onda un servizio dedicato alla polizza di assicurazione di Marino prima delle dimissioni. Esposito: "Ritengo che uno dei principali problemi di Marino sia il suo staff".

  • 21:46

    Esposito: "Abbiamo messo la faccia per difendere Marino. Non sono pentito di essere entrato nella giunta Marino. Siamo entrati per rafforzare l'amministrazione romana e abbiamo passato il tempo a parlare d'altro. Un sindaco dovrebbe evitare di anticipare le decisioni della magistratura". Belpietro: "Vi siete tenuti al governo la sottosegretaria Barracciu che era indagata e avete liquidato Marino, considerato il baluardo della legalità. Perché?". Esposito: "Il PD ha richiesto le dimissioni di Marino sul piano politico".

  • 21:39

    In studio, ci sono Stefano Esposito e Maurizio Belpietro. Esposito: "Quando Marino ha ritirato le dimissioni, io ho rassegnato le mie dimissioni. Non mi sento ingannato, ci sono scelte eccessivamente personalistiche. Spiegheremo le ragioni politiche". Belpietro: "Marino a Roma è una farsa da mesi". Esposito: "Gli scontrini sono stati la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Al posto di Marino, sarei stato più cauto nelle dichiarazioni, soprattutto quando c'è un'indagine in corso".

  • 21:33

    Va in onda un servizio dedicato al ritiro delle dimissioni di Marino. L'editoriale di Nicola Porro: "Il tema è: è una farsa o un dramma? Roma non è stata governata negli ultimi anni ed è un dramma come è un dramma il fatto che a Napoli si spara e che a Messina non c'è acqua".

  • 21:26

    Inizio trasmissione. Anche la puntata di stasera inizia con gli Sgarbi di Virus. Sgarbi parla di Valentino Rossi: "Rossi ha studiato la regola sgarbiana: se mi provochi, ti scateno la guerra nucleare. Valentino Rossi è come Tiziano o Caravaggio".

virus-22-10-15-3.jpg

Virus - Il contagio delle idee è un programma d'approfondimento giornalistico, in onda su Rai 2 ogni giovedì a partire dalle ore 21:15, condotto dal giornalista Nicola Porro.

Il programma, oltre alle interviste con gli ospiti in studio e in collegamento e ai reportage, è composto da una serie di rubriche come il Fact-Checking di Pagella Politica, la Social Room con Greta Mauro, gli Sgarbi di Virus con Vittorio Sgarbi, il Corpo a Corpo e l'intervista di Nicola Porro in chiusura di puntata.

Virus | Rai 2 | Anticipazioni puntata 29 ottobre 2015


Questa sera, andrà in onda l'ottava puntata della terza edizione.

Si parlerà, tra i tanti argomenti, anche del ritiro delle dimissioni da parte del sindaco di Roma, Ignazio Marino.

Gli ospiti in studio e in collegamento saranno Stefano Esposito, senatore del Partito Democratico e assessore dimissionario ai Trasporti di Roma, Maurizio Belpietro, direttore el quotidiano Libero, Massimiliano Tonelli, co-fondatore del blog Roma Fa Schifo, e Francesco Caruso, docente di Sociologia dell’Ambiente e Territorio, ex leader del movimento No Global.

Ad inizio puntata, inoltre, Vittorio Sgarbi parlerà di Valentino Rossi.

A fine puntata, invece, Nicola Porro intervisterà il cantante Al Bano.

Virus | Rai 2 | Dove vederlo


Virus - Il contagio delle idee andrà in onda questa sera su Rai 2 a partire dalle ore 21:15.

In streaming, il programma è visibile sul sito Rai.tv.

La puntata intera sarà disponibile il giorno dopo sempre sul sito Rai.tv, nella sezione Rai Replay.

Virus | Rai 2 | Second Screen


Il programma condotto da Nicola Porro ha un sito ufficiale.

Virus - Il contagio delle idee è presente anche su Facebook con una pagina ufficiale

La trasmissione ha anche un account ufficiale su Twitter.

Durante la messa in onda del programma, sarà possibile esprimersi a favore di uno dei due ospiti in studio attraverso gli hashtag che verranno comunicati durante la puntata.

Per il liveblogging, invece, il consueto appuntamento è su Polisblog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:15.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO