UNHCR, Filippo Grandi è il nuovo alto commissario per i rifugiati

Nominato da Ban Ki-moon, ora Grandi attende l'ok dell'Assemblea Generale dell'ONU.

Il Segretario generale del'ONU Ban Ki-moon ha nominato ieri sera il nuovo Alto commissario per i rifugiati: è l'italiano Filippo Grandi, che arriva alla guida dell'UNHCR dopo una lunga carriera in seno alle Nazioni Unite. Prenderà il posto dell'ex primo ministro portoghese Antonio Guterres, che ha guidato l'UNHCR per dieci anni, non appena avrà l'ok definitivo dell'Assemblea Generale dell'ONU che tuttavia è solo una formalità.

Secondo fonti della Reuters, Ban Ki-moon ha preferito Grandi alla guida dell'UNHCR al posto di un'altra agguerrita candidata, l'e premier e ministro degli esteri danese Helle Thornig-Schmidt perché quest'ultima nei suoi quattro anni da premier il governo danese è stato troppo rigido in tema di politiche contro l'immigrazione e contro l'accoglienza dei rifugiati.

Grandi, invece, ha svolto praticamente tutta la sua carriera internazionale proprio all'interno dell'UNHCR. 58enne, da circa 30 anni lavora per l'ONU. Per dieci anni si è occupato dell'UNRWA, l'agenzia Onu che si occupa dei rifugiati palestinesi con particolare riguardo per gli abitanti della Striscia di Gaza. È stato prima vice commissario e poi responsabile dell'UNRWA e ha gestito importanti crisi come la guerra in Libano nel 2006, la distruzione del campo di Nahr el-Bared l'anno dopo, il conflitto a Gaza tra il 2008 e il 2009 e ancora la guerra civile in Siria.

Laureato alla Statale di Milano, Grandi ha svolto il servizio civile con Amnesty International, poi è partito come volontario in Thailandia con il Catholic Relieg Service e dal 988 è entrato all'UNHCR, dove è stato capo di gabinetto degli alti commissari Lubbers e Ogata.

In Afghanistan è stato capo missione per quattro anni, in seguito è stato nominato rappresentate speciale del Segretario generale per la supervisione delle elezioni presidenziali del 2004 e per il voto parlamentare nel 2005. In seguito si è trasferito in Medio Oriente come vice commissario dell'UNRWA che ha poi guidato dal 2010.

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, a margine dei lavori del vertice Ue-Africa sull'immigrazione in corso a La Valletta, ha commentato la notizia su Filippo Grandi:

"Per noi naturalmente è un riconoscimento del lavoro di Grandi, che ho sentito ieri e al quale ho fatto un in bocca al lupo dal cuore, è un riconoscimento da parte del segretario generale che ha potuto apprezzare il lavoro anche del nostro Paese in questi mesi su questo tema, ed è anche una responsabilità, perché il fatto di avere molto proposte sui tavoli internazionali e un crescente ruolo in queste partite ti porta anche ad avere più responsabità"

Ecco il commento del Premier nel video qui di seguito

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO