Berlusconi-lapsus: "Matteo Renzi porterà la grinta nel centrodestra unito"

Silvio Berlusconi ospite a Porta a Porta con Bruno Vespa parla di tutto, poi incappa in un lapsus… freudiano?

Silvio Berlusconi a Porta a Porta

Nella puntata di questa sera di Porta a Porta, il conduttore Bruno Vespa farà una lunga chiacchierata con Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia e reduce dalla manifestazione di Bologna voluta da Matteo Salvini che sul palco con sé ha portato domenica scorsa l'ex Cavaliere e Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia nel tentativo di dare l'immagine di un centrodestra di nuovo unito nonostante tutte le dichiarazioni dei mesi scorsi contro lo stesso Berlusconi.

Come sempre Berlusconi ha parlato di tutto: ha criticato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dicendo che finora non ha dato "segni incisivi", ha definito il MoVimento 5 Stelle "un pericolo grave per l'Italia e gli italiani", poi ha detto che i suoi parlamentari potrebbero anche votare sì all'abolizione della Tasi proposta dal governo Renzi.

A proposito di Renzi, forse il momento più interessante e divertente dell'intervista è stato quando Berlusconi si è confuso ed è incappato in un lapsus dicendo, a proposito del centrodestra nuovamente unito, che

"Matteo Renzi porterà la grinta"

ovviamente intendeva Matteo Salvini e si è corretto quando Vespa glielo ha fatto notare, scherzando anche sul fatto di aver trascorso il periodo dell'affidamento ai servizi sociali in una casa di riposo e dicendo che "si vede che è da molto tempo che non vengo in Tv". Il suo lapsus però può sembrare freudiano perché non sono in pochi, soprattutto a sinistra, a vedere Renzi più come un uomo di centrodestra che del centrosinistra e in passato da parte di Berlusconi e della sua famiglia ci sono state anche parole di apprezzamento nei confronti dell'attuale Premier, che tuttavia ora è il "nemico", l'avversario politico e dunque va attaccato

Un argomento su cui Berlusconi ha attaccato Renzi è la modifica della legge Severino che era nel Patto de Nazareno e che Renzi non ha rispettato e su di lui il leader di Forza Italia ha detto:

"Ha mancato di rispetto alla parola data e questa è stata una cosa molto grave. Il patto con lui era quello di ridarmi l'agibilità politica dopo la condanna. Ma ciò non è avvenuto"

Per quanto riguarda il centrodestra, in ogni caso, Berlusconi non ha ancora le idee chiarissime su chi sarà il leader alle elezioni che potrebbero esserci tra due anni e ha detto:

"Vedremo con l'andare del tempo, intanto è molto importante che il centrodestra si è ricompattato e farà opposizione in Parlamento insieme. Poi, nel tempo si troverà anche il nuovo leader del centrodestra da presentare come candidato premier alle elezioni politiche"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO