Il referendum di Salvini per l'uscita dell'Italia dalla Ue

Il leader della Lega Nord vuole tentare una Brexit in salsa italiana. Ma il suo referendum sarà solo ai gazebo del Carroccio.

sondaggi politici lega nord salvini

"Molti problemi degli italiani derivano da scelte folli dell'Europa. E siccome gli inglesi avranno la fortuna di votare democraticamente l'anno prossimo per dire sì o no - ha detto Salvini - nello stesso giorno ci faremo carico come Lega di offrire a 60 milioni di italiani, da nord a sud, ai nostri gazebo, la possibilità di scegliere: dentro o fuori. E Renzi ne dovrà tener conto. O questa Europa cambia, o l'Italia deve tornare ad essere Italia", esordisce così Matteo Salvini, lanciano il referendum per l'uscita dell'Italia dall'Unione Europea da tenersi nella primavera 2016.

Un referendum di cui "Renzi dovrà tenere conto". Anche se, in verità, nessuno lo prenderà sul serio, perché sarà di fatto un referendum di partito. L'idea di Matteo Salvini di provare a mettere in piedi una Brexit in salsa italiana ("It-exit"?) non ha infatti nessun presupposto istituzionale, ma sarà sicuramente una grande vetrina, visto che si terrà in contemporanea con il referendum britannico, quello invece voluto dal premier David Cameron e che potrebbe avere enormi ripercussioni sull'assetto dell'Europa come la conosciamo oggi.

Salvini infatti parla della possibilità di rivolgersi a 60 milioni di italiani, ma organizzando un referendum nei gazebo della Lega Nord si rivolge di fatto solo ai suoi elettori e semmai ad altri simpatizzanti del centrodestra. Garantendosi così due risultati: una vittoria schiacciante e la certezza che nessuno prenderà sul serio il risultato del referendum.

Sempre Salvini ha in mente un altro grande palcoscenico, questa volta cucito su misura su di lui e con una data già certa: il 28 gennaio, quando si recherà a Milano per una grande manifestazione, essendosi tra l'altro prenotato la presenza in carne e ossa di Marine Le Pen. Visto il luogo e la data, non si può che pensare a un'iniziativa studiata anche in vista delle elezioni comunali di Milano del 2016. Per le quali, però, il centrodestra non ha ancora pronto nemmeno un candidato sindaco.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO