Ballarò, puntata 19 gennaio 2016

Stasera in diretta la diciottesima puntata di Ballarò.

ballaro-1-12-15-3.jpg

Ballarò, 19 gennaio 2016: diretta della puntata

  • 21.05

    Comincia Ballarò con Giannini che annuncia l'intervista esclusiva alla vittima del pensionato che si è suicidato a seguito del caso Banca Etruria. E manda uno spezzone dell'intervista.

  • 21.12

    Giannini presenta Renzo Arbore, ospite di questa puntata. "Come vedo l'Italia di oggi? Poco sorridente, pensierosa, afflitta. Deve andare al cinema per ridere. Artisticamente è popolare e amatissima, ma l'Italia sociale ed economica no".

  • 21.20

    Il dibattito parte dal caos Banche. Ospiti Martina, Ghisolfi, De Romanis. Arriveranno Giannini e Borghi (bloccati nel traffico). Copertina di Alessandro Poggi sui principali fatti della settimana. Renzi: "Il Sud? Grande occasione, bisogna tornarci per dire che ci sono luoghi magnifici. Se riparte il SUd l'Italia ha la migliore crescita dell'Europa. Già il Nord è più avanti della Germania".

  • 21.26

    Il Ministro Martina: "Penso che non sia lesa maestà porre all'Europa alcune questioni fondamentali per fare alcuni passi concreti. Un grande tema di ripresa degli investimenti è ancora aperto. Il piano Junker mi chiedo dov'è?Penso che l'Italia faccia bene a tenere il punto con Bruxelles. Soprattutto visti gli sforzi fatti

  • 21.32

    De Romanis: "Sulla battaglia dell'unione bancaria potrebbe avere appoggi, lì la Merkel è isolata. Potrebbe chiedere in cambio di aiuto sull'immigrazione, la creazione di un fondo europei per i depositi".

  • 21.36

    Ghisolfi: "Nostro sistema bancario è solido. Sulle Banche finora lo Stato ci ha guadagnato. Come sono intervenuti gli altri? A fondo perduto, come la Germania. Non c'è grande fiducia nelle banche e non si comprano più azioni"

  • 21.37

    Corona: "Se mi fido delle banche? No, non mi fido. Alcune banche sono associazioni a delinquere".

  • 21.38

    intervista esclusiva realizzata da Massimo Giannini a Lidia Di Marcantonio, vedova di Luigino D’Angelo, il pensionato di Civitavecchia suicida a seguito dello scandalo di Banca Etruria. "Provo rabbia, non doveva andare così. Eravamo una bella famiglia unita. Mio marito lavorava all'Enel. C'era chi ci consigliava su come investire questi risparmi".

  • 21.43

    La vedova: "Abbiamo investito 110mila euro. Non ci fu detto che erano investimenti a rischio, ci metteva davanti solo il foglio da firmare e basta. Non ne sapevamo niente fino a giugno 2015 quando arriva una lettera del Commissario che ci dice di andare in Banca. Ci hanno detto che erano lettere di routine. A settembre arriva un'altra lettera che ripeteva la stessa cosa. Stavolta mio marito non era tanto tranquillo e ha voluto parlare col direttore che gli ha detto di stare tranquillo. Mio marito ha detto che 'anche se ci rimetto, rivoglio il capitale'. Si è messo a fare ricerche e ha capito che c'era un problema".

  • 21.46

    Lidia Di Marcantonio continua: "Ci fanno incontrare una consulente che ci ripete lo stesso copione. Fino al Decreto Salva Banche dopo il quale fu detto che i nostri titoli erano carta straccia. Mio marito diceva che non era stato in grado di tutelare la sua famiglia".

  • 21.50

    Ghisolfi: "Io il bail in non lo avrei mai fatto. E' una norma che non condivido, ma è una norma europea. Serve informarci". Borghi: "Non condivido la parte giustificativa di Ghisolfi. Grazie a questo geniale bail in imposto dalla Germania ora tutte le obbligazioni sono a rischio".

  • 22.00

    Seconda parte dell'intervista alla vedova di Luigino D'Angelo che ricorda il marito.

  • 22.06

    "Sono certo che i manager della Banca resteranno impuniti. Tuttavia gli auguro notti insonni come le nostre. La politica si è voltata dall'altra parte. Solo Berlusconi ci ha inviato un telegramma. Una cosa inaspettata visto che siamo di sinistra da sempre. Ho aperto gli occhi e capito chi ci governa. Se credo nelle istituzioni? Ci dobbiamo credere per forza, Spero si faccia un po' di giustizia per mio marito".

  • 22.10

    Martina: "Le parole della signora le ho ascoltate e non mi va di commentarle con una battuta. Prendo un insegnamento da questa storia e c'è un'umanità da riscoprire: ci sono dei casi dove non si arriva solo con la burocrazia. Tutta questa storia è figlia di una crisi che ha spazzato via 10 punti di PIL in Italia.

  • 22.13

    Mauro Corona (che non smette di fumare il suo sigaro): "Mi pare che alla fine i colpevoli sono i risparmiatori che non hanno frequentato il catechismo economico. Un po' come i ladri in casa, non è per i soldi ma perché ti hanno violato. Hanno violato un'intimità fatta di risparmi. Vorrei che consegnassero i responsabili ai truffati per mezza giornata. Queste persone sono state più umiliate e offese che truffate. Farei in modo che queste persone venissero date a queste persone".

  • 22.20

    Borghi: "Se ci sono 200milioni di sofferenze è segno delle bugie di Renzi. Se domani fallisce un'altra banca cosa fate?".

  • 22.34

    I social di Ballarò danno la notizia della morte di Ettore Scola, Giannini invece chiude il blocco e manda la pubblicità.

  • 22.42

    Si aggiungono i nuovi ospiti per il secondo blocco della trasmissione. E fa il suo ingresso Renzo Arbore che ricorda Ettore Scola: "Abbiamo perso un grande maestro. La mia generazione che è quella successiva alla sua, abbiamo avuto la fortuna di avere grandi maestri come lui, come Fellini, come Antonioni o Zavattini. Era una generazione straordinaria che io devo ringraziare. Conoscevo Scola benissimo, è una gravissima perdita".

  • 22.46

    Arbore: "Quelli che facevano gli americani a Napoli eravamo 2 o 3. Avevo i capelli a ciurma, suonavo per gli americani in un locale.Una passione per l'America che è rimasta e mi ha salvato dalle ideologie. Compravo tutti i giornali di partito, ma non mi hanno mai convinto".

  • 22.49

    Arbore: "La rete ci salverà. Un dono della Provvidenza. Puoi mescolare quello che vedi in tv in rete. Oggi è tutto ribaltato: prima se eri commerciale eri guardato con sospetto, ora è l'opposto. La canzone italiana è una canzone ottima che viene spesso confusa con la canzone sanremese. La canzone italiana potrebbe essere un lasciapassare per la nostra cultura nel mondo".

  • 23.00

    Servizio sui "furbetti del cartellino". Domani in Consiglio dei Ministri si predisporrà le norme in materia che prevedono il licenziamento in 48 ore dei dipendenti fannulloni. Camusso: "Non difendiamo i fannulloni. La norma per il licenziamento di chi si fa timbrare c'è già. La certezza del codice disciplinare andava applicata".

  • 23.25

    Prima di aprire il capitolo pensioni, ancora un servizio sui pensionati che decidono di andare verso i Paesi dell'Est dove vivere con la propria pensione. Stavolta si parla di Albania.

  • 23.32

    Capitolo pensioni. Camusso: "Bisogna ridare prospettiva pensionistico ai giovani. Sistema così costruito determina per tanti giovani l'impossibilità di avere una vita dignitosa. Secondo si è costruita una teorizzazione sul parametro dell'aspettativa di vita. Bisogna reintrodurre la distinzione tra i lavori, ce ne sono alcuni usuranti. Proposta Boeri? Molto immaginifico. Bisognerebbe fare regole chiare".

  • 23.40

    Sileoni: "Il risparmio ottenuto con la riforma è un tesoretto da tenerci stretto". Camusso: "Ma devono pagare sempre i lavoratori?". Rizzo: "Spesa pubblica va via per il 40% tra pensioni e assistenza. Abbiamo investito tanto sugli anziani e meno sui giovani, tagliando sull'istruzione. Abbiamo creato sistema di clientelismo e di privilegi".

  • 23.46

    Giannino: "Quello che non mi convince del discorso della Camusso è che mettendo mano alle pensioni si creino più posti di lavoro. La vera emergenza sono i giovani. Devono pagare aliquote fiscali e contributive più basse".

  • 23.57

    Momento sondaggi. Il Pd guadagna uno 0,5% per aver alzato la voce in Europa, il M5S sconta ancora la vicenda di Quarto.

  • 00.01

    Puntata finita.

Ballarò, 19 gennaio 2016: Anticipazioni

In onda stasera, martedì 12 gennaio 2016, alle 21:05, la diciottesima puntata di questa stagione di Ballarò, il talk show di approfondimento politico di Rai 3 condotto dal giornalista Massimo Giannini.

Ballarò, 19 gennaio 2016: temi della puntata

Al centro della puntata di Ballarò di questa sera la crescente sfiducia dei risparmiatori dopo gli scandali che hanno coinvolto quattro istituti di credito sul finire del 2015, la lotta contro i fannulloni che il governo ha annunciato nei giorni scorsi proponendo il licenziamento dopo 48 in caso di timbratura del cartellino e successiva fuga dal posto di lavoro, e la riapertura del dibattito sulla riforma delle pensioni.

Ballarò, 19 gennaio 2016: ospiti della puntata

Gli ospitit che prenderasnno parte al dibattito in studio sui temi politici ed economici della settimana saranno, tra gli altri: il ministro per le Politiche Agricole Maurizio Martina, il segretario della Cgil Susanna Camusso e Renzo Arbore che ha festeggiato di recente i primi 50 anni di carriera. Nel corso della puntata, inoltre, sarà trasmessa un’intervista esclusiva realizzata da Massimo Giannini a Lidia Di Marcantonio, vedova di Luigino D’Angelo, il pensionato suicida a seguito dello scandalo di Banca Etruria.

ballaro diretta 16 6 2015 camusso lavoro

Ancora, le presenze fisse del programma: la giornalista Cecilia Carpio, che darà aggiornamenti in diretta sui principali fatti di attualità, con uno sguardo attento anche sugli input provenienti dal web, e Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromedia Research, che con i sondaggi realizzati per il talk di Rai 3.

Ballarò, come vederlo in tv e in streaming

Il talk show va in onda ogni martedì, a partire dalle 21:05, su Rai 3. Ma si può seguire la puntata anche in streaming sul sito Rai.tv e, naturalmente, seguire e commentare la nostra diretta su Polisblog, magazine di Blogo.

Ballarò, come seguirlo sui social network

Oltre a poter rivedere i contenuti video sul sito ufficiale del programma www.ballaro.rai.it Ballarò si può seguire anche sulla pagina Facebook e sull'account Twitter oltre che commentare usando l'hashtag #ballarò.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO