UE, Matteo Renzi: “Non rinuncio a difendere gli interessi nazionali”

matteo-renzi-gennaio-2016.jpg

Il premier Matteo Renzi, intervenendo stamattina alla cerimonia di apertura di “Mantova capitale italiana della cultura 2016” al teatro Bibiena, ha speso qualche parola sulla situazione in Europa, ribadendo quanto già affermato in svariate occasioni:

Nessuno di noi fa le bizze ai tavoli europei. Noi non chiediamo all’Europa qualcosa in più, ma pensiamo che l’interesse nazionale non sia una parolaccia. Io non penso che per essere credibile in Europa bisogna sempre dire di sì.

E, ancora:

L’interesse nazionale trova naturale corrispondenza nel sogno europeo, oggi è arrivato il momento di costruire l’Europa dei figli.

Renzi ha spiegato che chi sostiene che il problema dell’Europa sia Schengen - e che quindi chiede la chiusura delle frontiere - “non solo fa un passo indietro, ma tradisce l’idea di Europa”:

Noi non ci rassegniamo a vivere nella paura, non rinunciamo a gustare e tutelare la bellezza. Il ruolo dell’Italia oggi è quello di affermare una risposta possibile alla crisi che il nostro tempo sta vivendo. Non siamo solo un museo della memoria, ma un laboratorio della speranza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO