USA 2016: Bloomberg si candida da indipendente?

L'ex sindaco di New York pronto a incunearsi tra Donald Trump e Hillary Clinton.

Da una parte la possibilità che sia davvero Donald Trump a ottenere la nomination per i repubblicani; dall'altra Hillary Clinton, che fatica nei sondaggi e che ancora non si è disfata del "mail-gate". Data la situazione, il miliardario ex sindaco di New York Michael Bloomberg potrebbe averci visto giusto, se fosse vera l'indiscrezione del New York Times secondo la quale sarebbe pronto a candidarsi per la Casa Bianca.

E dopo essere stato il primo sindaco di New York eletto dopo essersi candidato da indipendente - negli anni '50 un democratico era diventato indipendente dopo aver preso la carica - così Bloomberg avrebbe la folle ambizione di diventare il primo presidente degli Stati Uniti né democratico, né repubblicano. Qualcosa che, prima di lui, hanno tentato con serie ambizioni di vittoria in pochissimi, ma tra questi vale la pena di ricordare Ross Perot, nel 1992.

La situazione, in effetti, sembra ideale; visto che i repubblicani - di cui Bloomberg incarna(va) l'ala più moderata - sono alle prese con la deriva estremista di Trump a cui tutti gli altri si devono in qualche accodare, mentre i democratici stanno scoprendo - una seconda volta - che Hillary Clinton potrebbe non essere quel formidabile candidato che tutti hanno pensato che fosse, tanto che rischia di vincere le primarie il "socialista" Bernie Sanders.

Ecco, per Bloomberg lo scenario ideale sarebbe questo: da una parte Trump, dall'altra Sanders. Tra i due, c'è spazio abbondante per un "repubblicano illuminato" che piace a molti democratici e che avrebbe, a quel punto, serie chance di vittoria puntando tutto sulla maggiora silenziosa del centro.

La decisione verrà presa a marzo, quando lo scenario delle primarie sarà più chiaro. Ma se dovesse davvero prendere una decisione del genere, l'investimento sarebbe di quelli pesanti: un miliardo di dollari tirati fuori dal suo patrimonio personale, che è di 35 miliardi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO