Il rimpasto del governo Renzi: ecco le nomine

Chi entra al governo dopo il rimpasto deciso da Renzi.

Agenda 2015 del Governo Lecce

Rimpasto di governo dev'essere sicuramente una di quelle locuzioni che fa sobbalzare sulla sedia Matteo Renzi, o almeno quel poco di rottamatore che è rimasto in lui. Ma d'altra parte quando un governo arriva al giro di boa (sono quasi due anni che Renzi è primo ministro) e c'è la solita girandola di nomine, come altro lo si può chiamare?

La nomina più importante tra quelle decise ieri in consiglio dei ministri, in attesa che arrivi l'avvallo di Mattarella, riguarda un nuovo ministro: Enrico Costa (Ncd), che prenderà posto nel ministero agli Affari Regionali. Costa, attuale viceministro della Giustizia, giurerà al Quirinale oggi, verso le 19.

Ma le nuove nomine riguardano anche undici sottosegretari e viceministri. Tra questi, il nome di maggior peso è quello di Enrico Zanetti (leader di Scelta Civica), che da sottosegretario all'Economia diventa viceministro (sempre all'Economia). Mario Giro, invece, diventa viceministro degli Esteri. Il terzo viceministro è Teresa Bellanova, che da sottosegretario al Lavoro diventa viceministro allo Sviluppo Economico. Ivan Scalfarotto sarà il nuovo viceministro dello Sviluppo economico.

C'è poi la lunga girandola di sottosegretari: Tommaso Nannicini alla presidenza del Consiglio, Federica Chiavaroli (Ncd) e Gennaio Migliore (Pd) alla Giustizia, Enzo Amendola agli Esteri.

E ancora, Dorina Bianchi (Ap) e Antimo Cesari (Scelta Civica) ai Beni Culturali. Simona Vicari passa ai Trasporti; Antonio Gentile va allo Sviluppo Economico.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO