Francia, il ministro degli Esteri Fabius si dimette. Rimpasto in vista

Tra i candidati alla sua successione di Laurent Fabius c’è Ségolène Royal, attuale ministro dell'Ecologia.

Laurent Fabius

Laurent Fabius, ministro degli Esteri francese, ha risposto “sì” all’insistente domanda dei giornalisti che gli chiedevano se la riunione di governo a cui sta partecipando oggi può essere considerata l’ultima.

La notizia delle sue probabili dimissioni circolava già da un po’ e questa deve essere considerata a tutti gli effetti la conferma. In Francia è dunque imminente un rimpasto di governo, mentre Fabius va a presiedere il Consiglio Costituzionale. Il Presidente François Hollande, infatti, lo ha nominato oggi stesso.
Fabius, tuttavia, conserverà fino a novembre la presidenza della conferenza sull’ambiente COP21.

I candidati alla successione di Fabius al Quai d’Orsay sono numerosi, ma c’è un nome che fa più rumore degli altri ed è quello di Ségolène Royal, l’ex compagna di Hollande con il quale ha avuto quattro figli nonché ex candidata socialista alle presidenziali. Ségolène Royal è attualmente il ministro dell’Ecologia e per lei si tratterebbe dunque di uno “spostamento” verso un incarico diplomaticamente più rilevante.

L’Assemblea Nazionale francese, intanto, sta esaminando la riforma costituzionale che domani sarà votata in via definitiva. Ieri sera sono stati approvati due articoli che prevedono l’inserimento dello stato d’emergenza nella Costituzione e il ritiro della nazionalità francese a coloro che sono stati condannati per terrorismo.

Si tratta dell’emendamento che è stato voluto dal premier Manuel Valls dopo gli attacchi terroristici di matrice islamica che hanno colpito Parigi lo scorso 13 novembre.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO