Unioni Civili, il Pd tratta con l'Ncd: arriva l'emendamento di governo?

Le ultime notizie sulle Unioni Civili: dopo la rottura con il M5S il Partito Democratico tenta un'altra strategia.

Matteo Renzi su attentati Parigi

Dopo la decisione del Movimento 5 Stelle di non votare il canguro e la conseguente rottura con il Partito Democratico sulle Unioni Civili, sembra proprio che il Partito Democratico stia cercando un cambio di strategia per portare a casa la legge, costi quel che costi. E la nuova strategia, sempre che così si possa chiamare, non può che passare dal Nuovo Centrodestra, sempre determinante al Senato.

Come funzionerebbe la cosa? Di fatto, si tratterebbe di chiedere l'appoggio del Nuovo Centrodestra dando una nuova forma alla Cirinnà, dalla quale sarebbe sicuramente stralciata la stepchild adoption. Inevitabile, se si vuole il voto dei cattolici di Alfano. Non solo: siccome i numeri in questo modo sarebbero comunque risicati, sarebbe inevitabile inserire un emendamento di governo che ridisegni la legge per poi andare a chiedere il voto di fiducia.

Sulla questione, si sono già espressi positivamente dalle parti del Ncd: "Se Renzi dice sediamoci a un tavolo e lavoriamo insieme a un emendamento del governo, noi a quel tavolo siamo seduti da tempo, benvenuti. Noi non abbiamo mai minacciato, abbiamo sempre proposto di lavorare insieme a una buona legge sulle unioni civili senza forzature. È stato il Pd a forzare la mano", spiega Maurizio Lupi. E in effetti il Nuovo Centrodestra sarebbe probabilmente ben contento di ritrovarsi al centro di una questione tanto importante, tanto più che potrebbe intestarsi il merito di aver impedito la stepchild adoption.

Ma tutto ciò, potrebbe anche avere lo scopo di sfruttare il Ncd per costringere il Movimento 5 Stelle a tornare sui suoi passi. Lo fanno pensare anche le parole appena pronunciate da Di Maio: "Rivolgo un appello a Renzi. Noi sulle unioni civili ci siamo al cento per cento. Possiamo votare la legge in tre giorni. Quello che non vogliamo votare è il canguro, cioè l'autostrada verso la dittatura. Se Renzi pensa di mettere la fiducia, significa che conosce la debolezza del suo partito e si lancia tra le braccia di Alfano".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO