Siria, ucciso il numero due dello Stato Islamico: Haji Imam

isis daesh stato islamico significato

Haji Imam, vice emiro del "Califfato nero", è stato ucciso da un raid statunitense in Siria. Ad affermarlo sono i media americani, mentre l'annuncio ufficiale dovrebbe essere dato nella giornata di oggi dal segretario alla Difesa, Ash Carter.

L'uomo era diventato il braccio destro del leader dell'Isis, Abu Bakr al-Baghdadi, subito dopo la morte, in Iraq, di Fadhil Ahmad al-Hayali (meglio conosciuto come Hajji Mutazz). Quest'ultimo perse la vita il 18 agosto 2015, sempre a causa di un raid, nelle vicinanze di Mosul.

Haji Imam, oltre a ereditare la carica di vice, aveva acquisito anche altri incarichi, come quello di al-Hayali. Ovvero, il responsabile delle operazioni finanziarie dello Stato Islamico.

L'Isis è costretta registrare un altro duro colpo, mentre l'esercito regolare siriano è alle porte di Palmira. Ricordiamo che recentemente è stato ucciso anche il "ministro della guerra" del Daesh, Tarkhan Batirashvili (meglio conosciuto come Omar al-Shishani e “Omar il ceceno").

Si attendono ora maggiori dettagli da Carter.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO