Ballarò, puntata 29 marzo 2016

Ballarò, la puntata di stasera in diretta su Blogo.

ballaro-diretta-22-marzo-2016-anteprima.jpg

Ballarò, Diretta puntata 29 marzo 2016

  • 21.14

    Comincia la puntata di Ballarò, nell'anteprima Giannini anticipa i temi: "Cercheremo di csapire se l'Italia è snodo del terrorismo. Ne parleremo con il Ministro della Giustizia Orlando.. Poi parleremo di acqua e cibo. Cibo biologico e olio di palma".

  • 21.20

    Ospiti del primo dibattito: Andrea Orlando e Mario Giordano. Si parte dal caso Regeni.

  • 21.25

    Orlando: "Quello che credo si debba fare lo stiamo facendo. Non vogliamo verità di comodo. Abbiamo mandato lì il procuratore di Roma, con i presupposti dell'ordinamento italiano e della giustizia italiana. La magistratura italiana, in cui bisogna riporre fiducia, non si fa condizionare". Giordano: "Tra poco ci diranno che l'hanno rapito gli alieni". Poi servizio su Bruxelles e i buchi dell'intelligence ad una settimana dagli attentati.

  • 21.32

    Orlando: "Possiamo in questi casi intercettare con autorizzazione successiva del magistrato, possiamo incriminare anticipatamente. Abbiamo chiesto che questi strumenti fossero adottati in Europa. Abbiamo trovato molte resistenze, anche da Paesi che sono stati colpiti. Bisogna avere norme comuni".

  • 21.40

    Orlando: "Questi terroristi non arrivano con i barconi. Entravano e uscivano dall'Europa in aereo. Parlare di base logistica è eccesso. Non c'è un Paese al riparo. Se c'era una base logistica forse era Bruxelles. Ognuno si organizza in modo autonomo. Noi siamo colpiti come unica cosa, Europa, ma ci difendiamo come singoli Paesi". Giordano: "I tempi dell'Europa sono lenti rispetto ai tempi dei terroristi. C'è problema di tempi della nostra magistratura e di tempi dell'Europa"

  • 21.41

    Servizio di Claudio Pappajanni sull'addestramento dei bambini ad opera del Califfato.

  • 21.47

    Rodotà: "Non so se è una guerra, ma non la stiamo combattendo nel modo giusto. Questo filmato è inquietante, ma dobbiamo partire dall'educazione. Abbiamo l'opportunità di dire nelle scuole ai figli degli immigrati 'Possiamo stare insieme' ". Sulla possibilità di leggi eccezionali e sospensione delle democrazie: "La Francia a luglio approvò una legge restrittivissima che permette di accedere ai computer delle persone senza autorizzazioni. Hanno impedito il Bataclan? No.. Serve trovare delle misure".

  • 21.49

    Rodotà sui migranti: "Sono un'emergenza per come li stanno trattando. L'Europa sta rispondendo in modo indecente. La paura è comprensibile, gli imprenditori della paura sono pericolosi. Abbiamo una sfida enorme, dobbiamo attrezzarci. Non c'è solo la voglia di arrivare nelle nostre città per mettere bombe, ma c'è in atto una guerra interna al mondo islamico".

  • 21.54

    Rodotà su Renzi e i referendum: "C'è schizofrenia sulle consultazioni referendarie. Perché negare ai cittadini il diritto di votare? Si usa il fatto che Prodi ha dichiarato di andare a votare No per dire non andate a votare. Che da parte del governo si dica 'Non andate a votare' è un bruttissimo segnale. Non si può dire andate a votare sul referendum costituzionale in autunno e non andate a votare sulle trivelle. C'è un problema di democrazia.. Speriamo siano tanti i democratici ad aprile".

  • 21.58

    Rodotà sull'acqua pubblica: "Il referendum è stato molto chiaro. C'è un decreto della Madia che dice il contrario".

  • 22.04

    Torna la Gialappa's con il loro contributo satirico. Partendo dal concetto di analfabetismo funzionale si passano in rassegna, in una combinazione esilarante, tutte le gaffes dei concorrenti all'Eredità e gli strafalcioni dei politici in Parlamento o ai microfoni delle Iene.

  • 22.14

    Servizio di Marzia Maglio sulla situazione dell'acqua potabile in Italia.

  • 22.20

    Luca Mercalli: "Necessità di programmazione a lungo termine perché tutto ciò che riguarda l'acqua richiede tempi lunghi di lavorazione. Servono degli investimenti per omogeneizzare le reti e gli impianti".

  • 22.25

    Carlo Martelli del M5S: "Quando si parla di gestione del servizio idrico dobbiamo dire che già l'acqua che gira in quei canali è stata privatizzata. La gestione dell'acqua deve essere pubblica". La Morani nega che sia proposito del PD privatizzare l'acqua: "Sulla gestione dell'acqua i comuni possono scegliere a chi vogliono affidarla. Quello che ci interessa è il servizio". Giordano obietta: "Renzi twittava 'io dico sì all'acqua pubblica'. Chi è causa della sua demagogia pianga se stesso.

  • 22.32

    Morani: "Il 70% dell'acqua è pubblica, c'è un 20 % di provato e restante 10% ad aziende speciali. Il M5S vorrebbe tutte aziende speciali, che avrebbe un costo di oltre un miliardo".

  • 22.35

    Braga di Altroconsumo: "Molta acqua che esce dai rubinetti è di ottima qualità. Cittadini hanno diritto di avere informazioni sull'acqua delle loro città".

  • 22.47

    Giordano: "Non è che le società miste sono gestite dal buon samaritano, ma dall'amico dell'amico o dal politico trombato di turno". Morani: "Non abbiamo investito negli anni, abbiamo acquedotti vecchi di 30-40 anni. Abbiamo le tariffe più basse d'Europa".

  • 22.53

    Chicco Testa: "L'acquedotto pugliese era noto e si diceva "non ha dato da bere ma ha dato da mangiare a molti" ed era pubblico".

  • 22.58

    Fortuna: L'acqua imbottigliata è meglio perchè viene da sorgenti che fa la natura, ed batteriologicamente pura. Ci sono due ordini di controlli e poi c'è anche l'autocontrollo. L'acqua in bottiglia rovinata dall'esposizione al sole? Se un negozio espone l'acqua al sole sul marciapiedi è un reato".

  • 23.02

    Vissani a Testa: L'acqua comunale fa schifo in tutta Italia. Non si può bere". Testa: "Dici delle sciocchezze, forse ora fai esposizioni anche con l'acqua. L'acqua a Milano e a Roma è buona". Vissani: "Quando metti l'acqua per la pasta e si forma quella patina, è cloro! Bevitela tu". Testa: "Anche se metti l'acqua minerale per fare la pasta ci trovi la patina. Sono i sali, si chiama acqua minerale". "Io ci faccio il brodo" replica Vissani.

  • 23.25

    Olivero: "C'è una richiesta forte di prodotti biologici e molti sono spinti ad avvicinarsi a questo tipo di produzione. Noi italiani insistiamo perché si mantengano i controlli annuali su chi produce il bio".

  • 23.35

    Vissani: "Com'è possibile che prima nei supermercati c'era solo un metro di biologico, ora ce ne sono chilometri?". Braga: "Abbiamo organismi di controlli che non comunicano tra loro".

  • 23.50

    Si parla di olio di palma e, soprattutto, di olio di palma sostenibile. Per il M5S è olio insostenibile. Martelli: "Nel mio ddl ho fatto peggio, lo vieterei. L'olio di palma è nutriente che porta solo calorie. Quando assumo qualcosa devo ricordarmi da dove arriva. Cosa c'è dietro questa sostenibilità? Fa male alla salute direttamente e indirettamente per l'inquinamento che si porta dietro in tutto il mondo". Il nutrizionista Calabrese: "Quando parliamo di un alimento la cosa importante sono i nutrienti. Le devo dire che 13 scienziati abbiamo fatto uno studio sull'olio di colza. Nella colza ci sono più grassi saturi, il 90% e non il 50%. L'informazione bisogna farla completa, il discorso ambientalistico è un altro piano".

  • 23.58

    Vissani: "L'olio di palma è insapore, è come l'aspirina, come na saponetta. Per chi se lo mangia, sono affari suoi". Sul finire di puntata i sondaggi della Ghisleri.

  • 00.02

    Puntata finita.

Ballarò, anticipazioni puntata 29 marzo 2016

In onda stasera, martedì 29 marzo 2016, alle 21:15, la ventottesima puntata di questa stagione di Ballarò, il talk show di approfondimento politico di Rai 3 condotto dal giornalista Massimo Giannini.

Ballarò, ospiti puntata 29 marzo 2016: ospiti della puntata

Anche in questa puntata si parlerà dell'emergenza terrorismo dopo gli attentati in Belgio: gli ordigni esplosi all'aeroporto di Bruxelles rivendicati dall'Isis hanno denunciato le mille falle dell' intelligence mentre l'allarme sicurezza è ai massimi livelli in tutta Europa. Tra gli ospiti della puntata il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, il giurista Stefano Rodotà e il direttore del TG4 Mario Giordano.

ballaro 3 marzo 2015 orlando

Come di consueto sarà ospite anche Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromedia Research, che darà in diretta i risultati dei sondaggi realizzati per Ballarò e in studio ci sarà, ad aggiornare sulle notizie che arrivano dalla rete, la giornalista Cecilia Carpio. Ancora, come in ogni puntata, la Gialappa’s Band irromperà con la sua satira attraverso una classifica semiseria sui temi dell’attualità e della politica della settimana.

Ballarò, come vederlo in tv e in streaming

Il talk show va in onda ogni martedì, a partire dalle 21:05, su Rai 3. Ma si può seguire la puntata anche in streaming sul sito Rai.tv e, naturalmente, seguire e commentare la nostra diretta su Polisblog, magazine di Blogo.

Ballarò, come seguirlo sui social network

Oltre a poter rivedere i contenuti video sul sito ufficiale del programma www.ballaro.rai.it Ballarò si può seguire anche sulla pagina Facebook e sull'account Twitter oltre che commentare usando l'hashtag #ballarò.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO