Donald Trump sull'aborto: "Serve qualche forma di punizione"

Il candidato repubblicano alla Casa Bianca Donald Trump se ne è uscito con un'altra delle sue e questa volta nel mirino delle durissime dichiarazioni è l'aborto: intervenendo sull'emittente Msnbc, il tyccon ha inizialmente cercato di sviare una domanda sull'aborto. Dopo qualche silenzio e qualche tentativo di evitare di rispondere, ha detto che secondo lui si dovrebbe rendere illegale l’aborto spiegando che "ci vorrebbe qualche forma di punizione" per le donne che abortiscono.

L'affermazione ha scatenato un'ondata di polemiche fortissime tanto da costringere Trump a un timido passo indietro, precisando che il medico che "pratica l'aborto va ritenuto legalmente responsabile, non la donna, che è la vittima, così come la vita che porta in grembo" parole che comunque non hanno placato in alcun modo le polemiche. La posizione di Trump è stata molto criticata anche da alcune associazioni cosiddette pro life (quelle che negli Stati Uniti vogliono rendere illegale l’aborto).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO