Virus - Il contagio delle idee | Puntata 31 marzo 2016

Virus | La puntata del 31 marzo 2016.

  • 00:00

    La puntata di stasera termina qui.

  • 23:48

    Intervista al regista Paolo Genovese. regista di Perfetti Sconosciuti: "La vicenda Apple-FBI? Se la Apple non si fida dell'FBI è preoccupante. Il film è stato riconosciuto di interesse culturale nazionale".

  • 23:40

    Visco: "Da noi, il dramma vero che l'evasione riguarda milioni di persone. Non è un'evasione gigantesca, presa singolarmente, ma sommate, si arriva a cifre spaventose. Il problema è politico, non tecnico. Ci sono milioni di voti in ballo". Sileoni: "Ogni anno si recupera di più ma ogni anno la pressione fiscale aumenta. Il debito fiscale non è un debito collettivo. E' una scelta politica. Io vorrei uno stato di diritto in ambito tributario". Va in onda un'intervista ad Antonello Soro: "Non esiste un Grande Fratello. Emergono solo i profili che destano sospetto. Dobbiamo temere solo un eventuale abuso della banca dati". Dissegna: "Sono state fatte fuori decine di migliaia di imprese per nulla. Ci sono stati accertamenti inutili. I veri evasori sono stati lasciati in pace. I bonus sui soldi che incassavamo esistono". Visco: "Negli Stati Uniti, entrano direttamente nel conto corrente".

  • 23:32

    Visco: "L'evasione di sopravvivenza non esiste. Se le tasse sono troppo alte e non si è in grado di pagarle, si potrebbe cambiare il sistema fiscale". In studio c'è Luciano Dissegna, ex dirigente Agenzia delle Entrate: "Me ne sono andato perché l'Agenzia delle Entrate è una macchina che distrugge l'economia e la medio-piccola impresa. Anche Visco ha denunciato casi di estorsione da parte dell'Agenzia delle Entrate".

  • 23:24

    Visco: "Alcuni strumenti anti-evasione, come gli studi di settore, si potrebbero eliminare se si creasse la possibilità di tracciare tutte le fatture Iva, ad esempio. I blitz, il redditometro e lo spesometro si possono eliminare". Sileoni: "Mi chiedo sempre come si possano fare stime così precisi sull'evasione. Il punto più importante è abbassare la pressione fiscale". Va in onda un servizio dedicato ad un imprenditore di Vicenza rovinato dalla pressione fiscale.

  • 23:16

    Inizia il Corpo a Corpo. La domanda è la seguente: il Fisco deve sapere tutto dei conti correnti? In studio ci sono Vincenzo Visco e Serena Sileoni. Visco: "Ad ogni accertamento del Fisco, chi ha il conto corrente verrà sempre avvisato". Sileoni: "Il Fisco già sa tutto di noi. Saprà qualcosa in più, tutti i piccoli movimenti. L'obiettivo è la lotta all'evasione".

  • 23:08

    Marchini: "Il tema dei soldi a Roma è un falso problema. Chi non riesce ad offrire soluzioni concrete dà la colpa ai soldi che mancano. A Roma, c'è gente che vive nella povertà. Se non ci fossimo stati noi, la guerra Marino-PD sarebbe andata avanti. Bisogna rimettere le cose in sesto".

  • 23:06

    In studio c'è Alfio Marchini: "Io sono un estremista del buon senso. Abbiamo messo a Roma i militari a presidio dei luoghi fissi e questo deve continuare. Se dovessi diventare sindaco, il giorno dopo metterei un uomo all'interno di ogni autobus dell'Atac a favore della sicurezza. Le moschee ufficiali vanno distinte dalle moschee non ufficiali che vanno chiuse subito. Se sono di sinistra o di destra? La mia ideologia è l'ideologia delle 4 libertà: la libertà di religione, la libertà di parola, la libertà del bisogno e la libertà dalla paura. A Roma, hanno trasformato i diritti dei cittadini in corruzione". Va in onda un filmato dedicato allo sgombero di Villa Lauricella. Marchini: "Se ci sono persone in graduatoria da anni per una casa, è impossibile sopportare la presenza dei prepotenti che occupano le case. Le regole vanno rispettate".

  • 22:58

    In studio c'è Mario Mori: "L'Italia è una via di transito per il terrorismo. Non ci sono insediamenti in Italia. Nei servizi segreti belgi, ci sono grandi falle. I servizi segreti francesi sono un'altra cosa. I servizi segreti italiani sono a metà classifica". Va in onda un servizio dedicato al campo nomadi Casilino 900.

  • 22:50

    Belpietro: "Il Belgio ha accolto tantissimi immigrati, c'era controllo in Belgio. I terroristi, però, sono arrivati lo stesso. Il dialogo e l'integrazione non c'entrano nulla". Schlein: "Solo 4 moschee in Belgio hanno avuto un contributo statale". Salvini: "Far finta di non capire che troppo Islam vuole imporsi significa aver perso in partenza". Schlein: "In Europa, ci sono 40 milioni di musulmani. Non ingigantirei il problema che riguarda una percentuale minima".

  • 22:42

    Va in onda un servizio dedicato al sindaco di Riace, Domenico Lucano, definito uno degli uomini più influenti della terra, secondo la rivista Fortune. Salvini: "Un conto è l'accoglienza per chi scappa dalla guerra. Io mi ribello al progetto Boldrini che vuole importare immigrati perché gli italiani non fanno più figli. Gli italiani non fanno più figli perché non se lo possono permettere". Schlein: "Il caso di Riace dice un'altra cosa: grazie agli immigrati, i cittadini hanno potuto continuare a lavorare lì". Belpietro: "Il caso di Riace è difficile da esportare nel resto d'Italia".

  • 22:34

    Schlein: "Non bisogna arrivare a giustificare i gesti estremisti. E' da definire, la situazione che porta i giovani ad essere attratti dall'Isis". In collegamento c'è Matteo Salvini: "I parlamentari e i ministri che ho incontrato qui in Israele guardano in Europa e in Italia come dei matti per il problema che ci stiamo portando in casa. Il problema è il fondamentalismo islamico che vuole governare una parte del mondo. E' inutile cercare colpe a casa nostra".

  • 22:26

    Va in onda un'intervista a Garry Kasparov: "Io sono dalla parte di Apple. Credo nella privacy. In Russia, nemmeno Skype è protetta. Io sono per proteggere gli individui". Belpietro: "Le grandi multinazionali decidono in base ai loro interessi". Schlein: "Facebook, oggi, ha un potere sovrano. Non si può accettare l'idea che si sostituisca all'autorità giudiziaria".

  • 22:18

    Schlein: "Il rischio di radicalizzazione non è alto nelle moschee ma da altre situazioni di disagio. Ogni fenomeno terroristico ha una sua particolarità". In studio c'è Andrea Cangini: "Benedetta Salsi, una mia giornalista, è stata denigrata, calunniata e minacciata sulla pagina Musulmani d'Italia, dopo aver scritto un articolo. Abbiamo sporto denuncia. L'iter giudiziario è lento. Il post e la pagina non sono state oscurate. Le autorità nazionali non riescono a difendersi dalle multinazionali del web".

  • 22:10

    Va in onda dichiarazioni degli Imam della Moschea di Bruxelles. In studio c'è Elly Schlein. Schlein: "Le voci delle comunità islamiche vanno ascoltate di più. Non possiamo farla da soli questa battaglia. Bisogna insistere per un dialogo". Belpietro: "E' evidente che non bisogna criminalizzare tutti quanti. Il dialogo non basta. C'è un problema di radicalizzazione nelle carceri e di Imam poco trasparenti. Non si vuole vedere il collegamento tra terrorismo e religione. Uccidono, urlando 'Allah è grande'. La parola 'islamico' è scomparsa dai giornali".

  • 22:02

    Battista: "Le lobby ci sono. E' evidente che, se fai un'operazione di questo tipo, che è utile per l'Italia, leggi di questo tipo favoriscono sempre qualcuno". Belpietro: "Ho la sensazione che la Guidi paghi per tutti. Le opere pubbliche sono legittime ma gli intermediari no".

  • 21:54

    Lavia: "Un conto sono le indagini che riguardano il compagno della Guidi, un altro conto è l'aspetto politico. Il comportamento del ministro Guidi è stato grave però si è dimessa subito. Questo fa onore al governo. E' un governo che si sa pulire da solo. Non c'è coinvolgimento politico della Boschi". Battista: "Il governo, però, non ne esce bene. La Boschi non ha nessuna colpa". Belpietro: "Anche io non immagino un coinvolgimento della Boschi in questa vicenda. C'è una commistione di interessi, pubblici e privati, che sono rilevanti. Nel governo, ci sono altre situazioni non chiarissime". Lavia: "Non è una bella pagina per il governo Renzi però bisogna prendere atto della reazione del governo. Il caso Guidi è chiuso".

  • 21:46

    Belpietro: "Domani titolerò che il governo Renzi ha fatto un regalo al fidanzato della Guidi. Sono favorevole alle opere pubbliche ma solo alla luce del sole, con trasparenza". Battista: "E' vero che era un favore al fidanzato della Guida però era anche un emendamento sacrosanto che servita all'Italia. Però c'è un'immagine devastante. Si devono dare una regolata". Belpietro: "E' un governo che tiene famiglia ed è una famiglia impegnativa".

  • 21:38

    Si parla delle dimissioni del Ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi. Vanno in onda un'intercettazione tra il ministro Federica Guidi e il compagno Gianluca Gemelli e un'intercettazione tra Gianluca Gemelli e Giuseppe Cobianchi. In studio, ci sono Maurizio Belpietro e Pierluigi Battista. In collegamento c'è Mario Lavia.

  • 21:26

    Inizio trasmissione. La puntata inizia con gli Sgarbi di Virus. Sgarbi parla del referendum sulle trivelle e si scaglia contro le pale eoliche ad Urbino e in Puglia. Sgarbi: "Renzi, se non difende il paesaggio, è un nemico della Costituzione".

virus-10-3-16-7.jpg

Virus - Il contagio delle idee è un programma d'approfondimento giornalistico, in onda su Rai 2, ogni giovedì a partire dalle ore 21:15.

Il programma, oltre alle interviste con gli ospiti in studio e in collegamento e ai reportage, è composto da una serie di rubriche come il Fact-Checking di Pagella Politica, la Social Room con Greta Mauro, gli Sgarbi di Virus con Vittorio Sgarbi, il Corpo a Corpo e l'intervista in chiusura di puntata.

Virus | Rai 2 | Anticipazioni puntata 31 marzo 2016

Questa sera, andrà in onda la 27esima puntata della terza edizione.

In questa puntata, si parlerà delle ipocrisie e delle ambiguità nelle letture mediatiche del terrorismo, dei ritardi e delle incertezze nel capire la portata dell’attacco islamista all’Europa e delle conseguenze dei crescenti flussi migratori.

Gli ospiti in studio e in collegamento sono Maurizio Belpietro, direttore di Libero, Elly Schlein, europarlamentare di Possibile, Matteo Salvini, leader della Lega Nord, Moni Ovadia, Michele Brambilla, Mario Mori e Andrea Cangini.

Ci sarà anche un faccia a faccia tra il candidato sindaco di Roma, Alfio Marchini, e l’editorialista de Il Corriere della Sera, Pierluigi Battista.

Il Corpo a Corpo sarà dedicato all'entrata in vigore delle nuove regole sull’accesso dell’Agenzia delle Entrate ai conti correnti.

Il regista Paolo Genovese sarà il protagonista dell’intervista finale.

Virus | Rai 2 | Dove vederlo

Virus - Il contagio delle idee andrà in onda questa sera su Rai 2 a partire dalle ore 21:15.

In streaming, il programma è visibile sul sito Rai.tv.

La puntata intera sarà disponibile il giorno dopo sempre sul sito Rai.tv, nella sezione Rai Replay.

Virus | Rai 2 | Second Screen

Il programma di Rai 2 ha un sito ufficiale.

Virus - Il contagio delle idee è presente anche su Facebook con una pagina ufficiale

La trasmissione ha anche un account ufficiale su Twitter: @virusrai2. E' possibile commentare la puntata con il seguente hashtag: #VirusRai2.

Per il liveblogging, invece, il consueto appuntamento è su Polisblog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:15.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO