Referendum costituzionale, Renzi: “Il fronte del no personalizza lo scontro”

Nella e-news di oggi Renzi parla di Referendum, di tasse, di unioni civili, del sindaco di Bari e anche di Tania Cagnotto.

Matteo Renzi

Matteo Renzi ha pubblicato la sua e-news del 16 maggio 2016 nella quale parla anche di uno dei temi più caldi, quello del referendum costituzionale. Dopo aver elencato i motivi per cui è meglio votare “sì”, il Presidente del Consiglio ha attaccato direttamente il fronte del “no” scrivendo:

“Personalizzare lo scontro non è il mio obiettivo, ma quello del fronte del NO che, comprensibilmente, sui contenuti si trova un po’ a disagio: ma davvero vogliono mantenere tutte queste poltrone? Questo bicameralismo che non volevano nemmeno i costituenti e che furono costretti ad accettare per effetto dei veti incrociati? Questa confusione insopportabile sulla materia concorrente tra Regioni e Stato centrale che ha portato alla paralisi di cantieri, allo spreco di fondi europei, alla costante tensione istituzionale? Sui contenuti la stragrande maggioranza dei cittadini – di tutte le forze politiche – vuole rendere più semplice l’Italia come fa questa riforma, finalmente”

Poi ha dato appuntamento a sabato 21 maggio, alle ore 11, presso il Teatro Sociale di Bergamo per lanciare ufficialmente la campagna per il “Sì” al referendum di ottobre. Il Premier aggiunge:

“C’è un’Italia che dice Sì e che non vuole fermarsi. Che non vuole tornare alla palude, all’ingovernabilità, agli inciuci. Questa Italia è un’Italia più grande di un singolo partito, di un Presidente del Consiglio, di un gruppo di politici. E a questa Italia vogliamo chiedere di darsi da fare. Chiunque potrà aiutare questa gigantesca opera per rendere l’Italia un Paese con meno politici e più politica. Un Paese più semplice e più giusto, tutto qui. Come? Basta un Sì. E non a caso il sito internet che sarà la base del nostro lavoro – da sabato 21 maggio – si chiamerà proprio così: www.bastaunsi.it

Tra i vari annunci fatti da Renzi nella e-news di oggi ci sono anche un paio di appuntamenti per i prossimi giorni:

- domani, martedì 17 maggio 2016, saranno firmati il “Patto per l’Abruzzo” all’Aquila, il “Patto per il Molise” a Campobasso e il “Patto per Bari nel capoluogo pugliese dove il Premier andrà anche per manifestare la sua solidarietà al sindaco Antonio Decaro che ha ricevuto minacce di morte da clan mafiosi.

- mercoledì 18 maggio 2016, alle ore 21:30, Renzi sarà in diretta su Facebook per un nuovo #Matteoreisponde.

Nella e-news il Premier ha anche detto che fino a ieri sera all’indirizzo bellezza@governo.it sono arrivate 7.079 e-mail con indicazioni, suggerimenti e richieste per il progetto lanciato durante Che tempo che fa con Fabio Fazio una settimana fa.
A conclusione della e-news Renzi ha poi voluto parlare di Tania Cagnotto, la più forte tuffatrice italiana di tutti i tempi che ha vinto altre quattro medaglie, di cui tre d’oro, agli Europei di Londra, nella stessa piscina in cui quattro anni fa ha subito un’ingiustizia che le ha negato la medaglia olimpica. Su di lei Renzi dice:

“Doveva essere una piscina stregata e invece Tania ha dimostrato – come tutti i grandi campioni – che i fantasmi esistono solo per chi ha paura di mettersi in gioco. Il talento è più forte anche dei fantasmi: perfetta metafora sportiva, ma grande verità, anche, per il nostro Paese. Viva Tania, viva l’Italia”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO