Sondaggi politici, 17 maggio 2016: scende il Movimento 5 Stelle

Gli ultimi sondaggi politici ribaltano la situazione: risale il Partito Democratico, male il M5S.

I sondaggi politici vanno sempre interpretati e quindi c'è sempre il rischio di sbagliare, ma questa settimana pare proprio che, da una parte, il Partito Democratico venga premiato per essere stato protagonista della tanto attesa legge sulle Unioni Civili; mentre dall'altra il Movimento 5 Stelle paghi per la vicenda, davvero poco chiara e piena di risvolti spiacevoli, che ha coinvolto il sindaco di Parma Pizzarotti.

I sondaggi Emg trasmessi ieri sera al TgLa7 parlano chiaro: il Partito Democratico per la prima volta in settimane una leggera risalita (+0,3%), andando a raggiungere il 30,6%; contemporaneamente il Movimento 5 Stelle perde sei decimali scendendo fino al 27,7%. E così, di colpo, tra i due partiti ci sono di nuovo tre punti percentuali.

Ma la differenza maggiore si vede se si va ad analizzare cosa succederebbe in un possibile secondo turno, in cui al ballottaggio fossero contrapposti proprio M5S e Partito Democratico. È qui che salta all'occhio come il Partito Democratico guadagni quasi due punti in un colpo solo - mentre ovviamente altrettanti ne perde il M5S.

Il M5S, nel ballottaggio, rimane in vantaggio di un punto e mezzo. Ma rispetto agli oltre cinque di settimana scorsa è davvero un colpaccio per il Partito Democratico. Rimane, comunque, sempre l'incognita di chi davvero andrà al ballottaggio, visto che una coalizione di Centrodestra unita (cosa abbastanza difficile, ma allo stesso tempo quasi obbligata) insidierebbe entrambi i partiti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO