Elezioni Bologna 2016: Rossella Ceriali (Lega) evoca forni per i migranti, Borgonzoni prende le distanze

La campagna elettorale per le elezioni comunali 2016 a Bologna si è accesa nelle ultime ore per un commento scritto su Facebook da Rossella Ceriali, candidata della Lega Nord al consiglio comunale a supporto del candidato sindaco Lucia Borgonzoni.

Nel messaggio, diffuso da radiocittadelcapo.it (lo potete leggere nella gallery in alto), l'esponente della Lega usa queste parole per entrare in un dibattito sui migranti: "Accendi il forno".

Il riferimento ai forni migratori ha suscitato l'indignazione da più parti politiche.

Il sindaco uscente, Virginio Merola, ha così commentato:

"Leggere di candidati consiglieri che evocano 'i forni' per i migranti è un punto di non ritorno per la politica bolognese. Rossella Ceriali va cacciata e chi ha accettato di mettere in lista persone del genere è corresponsabile. I razzisti e i fascisti a Bologna non vinceranno mai".

La stessa Lucia Borgonzoni, candidata a sindaco per la Lega Nord e per tutto il centrodestra, ha preso le distanze: "Una persona se scrive una cosa del genere non fa più parte della mia squadra. Dichiarazioni di questo tenore e gravità, non possono essere tollerate".

Non risultano, al momento, provvedimenti formali della Lega in merito alla frase scritta da Rossella Ceriali.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO