Renzi sulla questione Boschi-partigiani: “Non è una gaffe”

Matteo Renzi e Maria Elena Boschi

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi è intervenuto oggi sulla polemica scoppiata ieri tra la ministra delle Riforme Maria Elena Boschi e l’Anpi, l’associazione dei partigiani. Durante un’intervista su Raitre rilasciata a Lucia Annunziata, infatti, Boschi ha detto, a proposito della decisione dell’ANPI di votare “No” al referendum costituzionale di ottobre:

“Come direttivo nazionale l'Anpi ha preso una linea, ma ci sono molti partigiani, quelli veri, che voteranno Sì"

Tra le tante reazioni, anche quella di Pierluigi Bersani, che ha commentato:

“Come si permette la ministra Boschi di distinguere tra partigiani veri e partigiani finti? Chi crede di essere? Siamo forse già arrivati a un governo che fa la supervisione dell'Anpi? È evidente che siamo a una gestione politica sconsiderata e avventurista. In nome di una mezza riforma del senato si rischia di creare una frattura insanabile nel mondo democratico e costituzionale. Ieri Renzi è stato alla Brembo. Spero si sia fatto dare un freno di quelli buoni. E che lo usi subito”

Ed ecco che oggi arriva la reazione di Renzi che intervenendo a Radio 105 difende la ministra e dice:

“Nel merito non vedo gaffe. Quella dell'Anpi è una posizione del tutto legittima e al suo interno alcuni hanno scelto, quelli che hanno fatto la Resistenza, di votare sì. All'interno dell'Anpi qualcuno voterà sì e qualcuno voterà no. Ci sono i veri partigiani che voteranno sì e quelli che voteranno no, e noi abbiamo rispetto per tutti i partigiani”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO