Virus - Il contagio delle idee | Puntata 26 maggio 2016

Virus | La puntata del 26 maggio 2016.

  • 21:25

    Inizio trasmissione. La puntata di stasera inizia con gli Sgarbi di Virus. Sgarbi: "Nessun articolo della Costituzione è stato tradito come l'articolo 9 riguardante la cultura e la ricerca scientifica. L'Italia si deve difendere dai barbari e dai traditori della bellezza". Sgarbi parla anche della voragine sul Lungarno: "Sarebbe bastata normale manutenzione".

  • 21:36

    In studio, c'è Luisa Catellani, impiegata: "Mio marito ha subito un accertamento fiscale, abbiamo pagato circa 70mila euro. Poi, c'è stato un nuovo accertamento, di circa 40mila euro. Sono andata a discutere l'accertamento di persona, registrando la conversazione. Ho scoperto come si fanno questi accertamenti, con la presunzione. Il calcolo era errato. Loro non volevano ricredersi sulla percentuale, io ho insistito. La cartella è stata annullata e non è stato un regalo. Ho sentito che mi stavano rubando la terra sotto i piedi".

  • 21:44

    In collegamento telefonico c'è Sergio Mazzei dell'Agenzia delle Entrate: "Il racconto è diverso dalla realtà. Non c'è stata alcuna acrimonia o persecuzione". In studio c'è Luigi Di Maio: "Questo è il primo passaggio. Poi c'è l'altra minaccia, Equitalia. Lo Stato, per combattere l'evasione, ha cominciato a fare le presunzioni. E' scoppiata la crisi e i guadagni non erano più congrui ma lo stato non se n'era accorto. Bisogna rendere elettronici i pagamenti e permettere di scaricare lo scontrino. Sono stati danneggiati solo i più deboli con queste norme".

  • 21:52

    Di Maio: "Da uno stato serio, mi aspetto un avviso da Equitalia. Abbiamo aperto dei centri anti-Equitalia dove si possono contestare cartelle di Equitalia gratuitamente". In collegamento c'è Maurizio Belpietro: "Per il Fisco, c'è la presunzione di colpevolezza dei cittadini. Non si fanno i calcoli con l'algoritmo. E' il Fisco che deve dimostrare l'evasione, non i cittadini". Ascoltiamo le parole di Renzi sulla riduzione fiscale del suo governo. Di Maio: "Chiediamo ai cittadini se stanno percependo questa riduzione fiscale. Da quando governa Renzi, abbiamo 100 miliardi in più di debito. Non è stata eliminata una delle società partecipate inutili. Governare è difficile ma non si devono prendere in giro le persone. Renzi si nutre degli enti inutili e prende i soldi dalla sanità e dai servizi sociali".

  • 22:06

    Ascoltiamo le parole di Maria Elena Boschi sul referendum concesse a In mezz'ora. Belpietro: "Il pasticcio è stato creato facendo una riforma costituzionale non chiarissima che mente agli italiani. Il bicameralismo resterà come prima. Palazzo Madama verrà trasformata in una cosa non chiara. Sarebbe stato meglio chiuderlo Palazzo Madama. Il risparmio non c'è. Questa riforma serve a dare potere assoluto a Renzi. Si fa prima a chiuderlo del tutto questo parlamento". Di Maio: "Se volessi informarmi sul referendum, non potrei farlo. Renzi ha chiuso due talk show, Belpietro è stato allontanato... Questo è il disegno di Renzi: non informare i cittadini. Questa riforma è stata disegnata per un uomo solo al comando ossia Renzi".

  • 22:14

    Di Maio: "Negli altri parlamenti europei, una volta approvata la legge, si crea una commissione per verificare se quella legge sta funzionando. In Italia, si fanno troppe leggi, male, e non si verifica se stanno funzionando". Belpietro: "La riforma costituzionale è necessaria, ci sono alcuni principi sbagliati nella costituzione. Ma questa riforma costituzionale non la rende efficiente". Ascoltiamo le parole di Renzi sui grillini che non rinuncerebbero all'immunità. Di Maio: "Renzi ha un grande capacità di mentire. Noi non utilizziamo le immunità. Renzi le utilizza. Sarà un piacere dimostrare la verità davanti ad un giudice. Anch'io sono d'accordo a modificare la costituzione: serve una norma contro i voltagabbana". Va in onda un servizio sull'economia in Veneto.

  • 22:22

    In studio ci sono Silvio Berlusconi e Pierluigi Battista. Berlusconi: "Il fatturato delle auto è diminuito. Cala la domanda e rallenta la produzione industriale. La diminuizione dei consumi comporta lo stato di crisi". Berlusconi parla di pubblicità, della crisi de Il Corriere della Sera e dell'acquisto di Rizzoli da parte di Mondadori. Battista: "Berlusconi sta parlando più come editore che come leader politico". Berlusconi: "Parlo come osservatore, i gruppi editoriali sono gestiti dai miei figli".

  • 22:32

    Berlusconi: "C'era da fare una riforma fiscale che Renzi non ha mai annunciato. I bonus servono per conquistare voti elettorali. Serve una riduzione della spesa". Battista: "Anche la Social Card fu una sorta di manovra elettorale". Berlusconi: "No, facemmo la Social Card tre anni prima delle elezioni. Con Martino, proposi la Flat Tax ma non fu possibile portarla avanti. Per ogni decisione, serviva il consenso dei miei alleati". Berlusconi: "Renzi ha una bulimia di potere: ha occupato tutto l'occupabile. Renzi è sostenuto da un governo illeggittimo e abusivo". Battista: "Berlusconi, però, accettò i voti dei Responsabili". Berlusconi: "Gli scontenti di Di Pietro permisero che il voto delle urne non venisse ribaltato". In collegamento c'è Massimo Blasoni che spiega le differenze nel fare impresa tra Italia e Inghilterra. Berlusconi: "Oltre agli alleati recalcitranti, ci sono stati altri motivi per i quali non ho portato avanti le riforme. Io ho avuto contro tante situazioni. L'ostacolo più grande sono stati i 73 processi della magistratura".

  • 22:44

    In collegamento c'è Gianni Endrizzi, fruttivendolo: "Mi hanno fatto un verbale perché sull'etichetta ho scritto 'fagiolini siciliani' anziché 'fagiolini italiani'. Era un verbale per fare cassa. La multa è di circa 1.100 euro". Berlusconi: "C'è tanta invidia e negatività in certi funzionari dello stato". Berlusconi: "Io sono sempre stato un uomo di centro". Va in onda un'intervista doppia tra Alessandro Sallusti e Marcello Veneziani. Sallusti: "Un'alleanza tra Salvini, Meloni e Berlusconi è una strada obbligata". Veneziani: "L'area moderata e cattolica non è più rappresentata da Berlusconi".

  • 22:53

    Battista: "Nel centrodestra, a Milano c'è un modello unitario mentre a Roma è successo un patatrac". Berlusconi: "Quando c'è stata offerta una collaborazione con Renzi, abbiamo ritenuto opportuno accettare. Renzi, però, ha imposto a noi 17 modifiche. Renzi si stava costruendo un sistema per se stesso". Berlusconi: "Spiegheremo i motivi per i quali voteremo no al referendum. Abbiamo cinque mesi di tempo. Nel centrodestra, uniti si vince, divisi si diventa inutili. A Roma, sono avvenute eccezioni per motivi personali. A livello nazionale, io, Salvini e la Meloni abbiamo già un programma".

  • 23:01

    Berlusconi: "Su Confindustria, aveva ragione Craxi. Faccio il tifo per il Corriere della Sera di Cairo. Cairo è stato un mio allievo, con lui sono stato un buon maestro". Berlusconi: "Con Gheddafi, stipulammo un patto sui centri di raccolta. Oggi, la Libia è diventata il punto di passaggio dei migranti ai quali si sono aggiunti anche i cittadini libici a causa della guerra. La situazione libica è preoccupante per noi. C' è un solo sistema a mettere fine a questo pericolo: una coalizione dei paesi più importanti per ripristinare l'ordine. Cercai di far cambiare idea a Bush sull'attacco a Saddam Hussein. Chi voterei tra Trump e la Clinton? Non posso rispondere".

  • 23:07

    Va in onda il filmato con lo sfogo di Berlusconi ai giocatori del Milan. Berlusconi: "E' da un anno che cerco una continuazione alla mia presidenza del Milan. Il mondo del calcio ha subito l'arrivo dei soldi del petrolio. Una sola famiglia non può sostenere le spese di un club. Dopo 28 trofei, la decisione è quella di trovare un successore che funzioni. Il gruppo dei cinesi è solido. Vogliamo, però, una garanzia precisa sugli investimenti". Berlusconi: "Nel centrodestra, mi vedo bene nel ruolo di federatore". Berlusconi: "Siamo in una democrazia sospesa".

  • 23:15

    Il Corpo a Corpo è dedicato al caso dell'infermiera di Piombino, accusata di omicidio e rimessa in libertà dal Tribunale del Riesame. La domanda è la seguente: "E' giusto punire più severamente chi diffama magistrati e politici?". In studio ci sono Alfonso Sabella e Annalisa Chirico. Sabella: "Sì, è giusto punire più severamente chi diffama un pubblico ufficiale. Non stiamo parlando di casta". Chirico: "I magistrati godono di un privilegio unico". Va in onda un servizio dedicato all'infermiera di Piombino.

  • 23:22

    In collegamento c'è Ilenia Petracalvina: "Sono mancati i gravi indizi di colpevolezza in questa vicenda. L'inchiesta è ancora aperta. La sig.ra Bonino è indagata ma la sua posizione si è alleggerita. Ci sono state 14 morti sospette. C'è un killer o ci sono più responsabili a piede libero". Sabella: "Si tratta di fisiologia del processo. E' così in tutti i paesi. Non c'è un errore giudiziario. E' un caso grave per chi lo subisce. E' un caso di ingiusta detenzione". Chirico: "Se un chirurgo sbaglia, viene punito. Non si gioca con la vita delle persone. Ogni anno, entrano 7mila innocenti in carcere". Sabella: "Sono errori fisiologici nel meccanismo giudiziario, non possiamo farne a meno".

  • 23:30

    Chirico: "In Italia, abbiamo il record di detenzione ad innocenti e di carcere preventivo". Sabella: "Da magistrati, quando ci sono innocenti in carcere, siamo i primi a preoccuparci". Petracalvina: "Nel caso di Meredith Kercher, l'inchiesta fu lacunosa e piena di errori dal punto di vista investigativo". In studio c'è Raffaele Sollecito: "Aver fatto il carcere e l'isolamento ha significato per me la morte, la depressione. A livello cognitivo, cominciai ad avere problemi. 6 mesi in isolamento è una tortura. Oggi mi avvicinano persone incuriosite, che mi sostengono. Altri, invece, mi guardano e non so cosa pensano. Un magistrato che si pone contro l'ipotesi della procura è un magistrato coraggioso".

  • 23:39

    Sabella: "Il magistrato che condanna non è un magistrato cattivo e viceversa. Un magistrato giudica sulle carte". Chirico: "In tutti i mestieri, chi sbaglia, paga. Se c'è un errore palese, perché non paga nessuno?". Sabella: "Il magistrato paga se sbaglia. Per il magistrato, c'è un meccanismo diverso. Il magistrato scontenterà sempre qualcuno. Il margine di errore è alto". Va in onda un'intercettazione di Fausta Bonino. Sabella: "E' avvenuto in passato che un magistrato sia stato sbattuto in prima pagina come un mostro". Chirico: "La magistratura deve essere imparziale. Sabella ha fatto parte di una giunta di centrosinistra".

  • 23:55

    Intervista a Carlo Vanzina: "Berlusconi canta in maniera meravigliosa. Roma? Quando vado all'estero, ritorno e la amo. Non esiste niente al confronto di Roma. C'è una luce particolare". La puntata di stasera termina qui.

virus-12-5-16-4.jpg

Virus - Il contagio delle idee è un programma d'approfondimento giornalistico, in onda su Rai 2, ogni giovedì a partire dalle ore 21:15, condotto da Nicola Porro.

Il programma, oltre alle interviste con gli ospiti in studio e in collegamento e ai reportage, è composto da una serie di rubriche come il Fact-Checking di Pagella Politica, la Social Room con Greta Mauro, gli Sgarbi di Virus con Vittorio Sgarbi, il Corpo a Corpo e l'intervista in chiusura di puntata.

Virus | Rai 2 | Puntata 26 maggio 2016 | Anticipazioni

Questa sera, andrà in onda la 35esima puntata della terza edizione.

In questa puntata, si parlerà di fisco, burocrazia e referendum.

Gli ospiti in studio e in collegamento saranno Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, Luigi Di Maio, Movimento 5 Stelle, e Pierluigi Battista, editorialista de Il Corriere della Sera.

Il Corpo a Corpo di questa sera riguarderà diffamazione ed errori giudiziari, prendendo spunto dal caso dell’infermiera di Piombino tornata in libertà grazie al Tribunale del Riesame.

Carlo Vanzina, regista, produttore e sceneggiatore, sarà il protagonista dell’intervista finale.

Virus | Rai 2 | Dove vederlo

Virus - Il contagio delle idee andrà in onda questa sera su Rai 2 a partire dalle ore 21:15.

In streaming, il programma è visibile sul sito Rai.tv.

La puntata intera sarà disponibile il giorno dopo sempre sul sito Rai.tv, nella sezione Rai Replay.

Virus | Rai 2 | Second Screen

Il programma di Rai 2 ha un sito ufficiale.

Virus - Il contagio delle idee è presente anche su Facebook con una pagina ufficiale

La trasmissione ha anche un account ufficiale su Twitter: @virusrai2. E' possibile commentare la puntata con il seguente hashtag: #VirusRai2.

Per il liveblogging, invece, il consueto appuntamento è su Polisblog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:15.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO