G7 in Giappone: "Sui migranti la sfida è globale"

534583068.jpg

Nel documento conclusivo del G7 del Giappone si è fatto il punto su alcune questioni analizzate e snocciolate dai grandi della Terra.

Invocando una situazione di emergenza e il rispetto dei diritti umani i grandi sostengono che "il numero di migranti, richiedenti asilo, rifugiati è al più alto livello dalla seconda Guerra mondiale [...] un fenomeno che ha molte facce" sul quale occorre intervenire tempestivamente e con importanti investimenti.

"Serve un aumento dell'assistenza globale e del sostegno allo sviluppo sociale e economico dei Paesi di origine [...] speciale attenzione a Africa, Medio oriente e Paesi vicini di origine e transito nonchè l'adozione di una strategia di lungo termine [...] l'impegno e per assistere i Paesi che sono frontline: è una sfida globale che richiede risposte globali"

In tal senso anche la Commissione Europea, presente al vertice, aveva chiesto un intervento e una politica più globale sul fenomeno migratorio. Tuttavia è interessante osservare come alcune opinioni dei singoli leader di Stato siano discordi dalla visione uscita nel documento G7: Matteo Renzi, ad esempio, sostiene che non sia in corso nessuna "crisi migratoria", lo ha detto più volte anche nelle scorse ore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO