Regno Unito, Theresa May si è insediata: "Accetto la sfida"

La nuova premier dovrà portare la Gran Bretagna fuori dalla Ue.

Boris Johnson sarà ministro degli Esteri. È forse questa la notizia principale del nuovo governo di Theresa May, che si appena insediata al 10 di Downing Street. "Voglio una Gran Bretagna migliore, coraggiosa e positiva. La Brexit è una sfida che necessita un grande cambiamento, una sfida che accetto".

Nel complesso, quindi, l'idea di Theresa May è quella di traghettare il Regno Unito fuori dall'Unione Europea, senza però tagliare i ponti (da cui i riferimenti alla visione positiva, ecc.) e soprattutto cercando di evitare che tutto ciò causi spaccature all'interno dell'unione (ma è da vedere come la prenderanno gli scozzesi, che non hanno nessuna intenzione di abbandonare l'Europa).

Oltre alle classiche promesse di occuparsi dei lavoratori e non dei privilegiati, quello che conta vedere è come si compone il governo May. Di Boris Johnson - l'ex sindaco di Londra e grande supporter della Brexit - abbiamo detto. Philip Hammond, ex segretario di Stato, è stato nominato Cancelliere dello Scacchiere, vale a dire ministro delle Finanze.

Gli altri nomi di peso sono quelli di Amber Rudd, ex ministro per l’Energia, che prende il posto di Theresa May agli Interni. Michael Fallon è stato confermato alla Difesa. David Davis, da ministro, dovrà seguire le negoziazioni per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Liam Fox è infine ministro al Commercio internazionale.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO