Giappone, Yuriko Koike: prima donna eletta governatore di Tokyo

Yuriko Koike (64 anni) sarà la prima donna a ricoprire la carica di governatore di Tokyo. L'ex ministro della Difesa nipponico ha vinto le elezioni con più di un milione di voti di distacco dal secondo classificato. I candidati erano in tutto 21.

Il Giappone è noto per la scarsa presenza femminile nella vita pubblica, dunque la vittoria di Koike ha una forte valenza simbolica. La politica è già stata la prima donna a guidare il dicastero della Difesa nel 2007. In precedenza è stata anche ministro dell'Ambiente, nell'amministrazione guidata dall'ex premier Junichiro Koizumi.

Nel suo programma, Koike ha inserito nuovi meccanismi per una gestione trasparente dei soldi pubblici, l'aumento di asili nido nella capitale, una revsione delle spese per le Olimpiadi del 2020. Inoltre, ha promesso di ridursi lo stipendio.

Pur facendo parte del Partito Liberal Democratico, che attualmente guida il governo del Giappone, si è presentata da indipendente. Ed è riuscita ad ottenere consensi sia tra le fila dell'elettorato progressista sia tra le fila dell' elettorato conservatore.

Ricordiamo che Tokyo produce un quinto del prodotto interno lordo della nazione. Inoltre, vanta un budget annuale molto alto, superiore a quello di uno Stato come la Svezia. I due precedenti governatori si sono dovuti dimettere anticipante per scandali legati a donazioni poco trasparenti. Yoichi Masuzoe, predecessore di Koike, è indagato anche per uso improprio di risorse pubbliche.

Il premier Shinzo Abe non ha commentato la vittoria di Koike e non ha ancora preso provvedimenti per la sua candidatura da indipendente. Non mancheranno certamente le frizioni con il governo, soprattutto sulla questione Olimpiadi. Tuttavia, al momento, il primo ministro, forte anche di recenti affermazioni elettorali, vuole sondare se è possibile un dialogo con la "politica ribelle".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO