Siria, Assad continua a sganciare barili bomba sui civili

Continuano senza fine gli orrori e i crimini di guerra in Siria, da parte di tutte le parti in conflitto: ieri 25 giugno l'aviazione della Repubblica Araba di Siria, lealista al presidente Bashar al-Assad, ha sganciato nuovamente sui civili ancora residenti ad Aleppo diversi barili bomba esplosivi, causando numerose vittime.

Secondo le agenzie stampa almeno 13 civili, in maggioranza bambini e adolescenti, sono stati uccisi dai bombardamenti con barili-bomba effettuato da elicotteri governativi il 25 agosto su un quartiere di Aleppo in mano agli insorti, secondo fonti degli attivisti.

L'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) aumenta la stima parlando di 15 morti, dei quali 11 minorenni.

Assediata per quattro anni dalle forze leali al presidente siriano Bashar al Assad, la città ribelle di Daraya, alle porte di Damasco, si è arresa: secondo fonti locali citate da vari media internazionali, gli insorti anti-regime, che hanno raggiunto un accordo con la controparte, consegneranno le armi e lasceranno Daraya in varie fasi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO