Usa: Obama nomina il primo giudice federale islamico

barack-obama-in-argentina-isis-05.jpg

Barack Obama ha nominato il primo giudice federale di religione islamica. La decisione del presidente, che la stampa americana si è affrettata a definire come "storica", è arrivata nella giornata di martedì. Tuttavia, rischia di rimanere un gesto puramente simbolico, visto che il Congresso difficilmente darà il suo via libera a due mesi dalle elezioni per la Casa Bianca.

Abid Qureshi, questo il nome del prescelto, ha certamente un profilo adatto per la corte distrettuale del District of Columbia. Nato in Pakistan, si è laureato in giurisprudenza presso l'Università di Harvard nel 1997. Inoltre, gestisce uno studio legale a Washington ed ha acquisito una certa fama nelle cause leali per frodi nei confronti del sistema sanitario e nel campo finanziario.

In una nota diffusa dal presidente, si legge: "sono lieto di annunciare la nomina di Qureshi e ho fiducia nel fatto che agirà nell’interesse dei cittadini americani con integrità, impegno e rispetto assoluto della giustizia". Obama ha aggiunto che la sua scelta si è basta su un doppio principio: la professionalità di Qureshi, ma anche la voglia di far emergere "la parte migliore di ogni comunità".

La nomina di Qureshi, nei confronti della quale i repubblicani faranno sicuramente ostruzionismo, non arriva in un momento qualsiasi. Se è vero che Obama vuole lasciare un'eredità orientata alla creazione di un'America più inclusiva, dall'altra la sua decisione appare come una provocazione nei riguardi di Donald Trump. Quest'ultimo, infatti, in campagna elettorale, ha spesso fatto ricorso ad un linguaggio razzista, ed ha perfino invocato il divieto di ingresso per i musulmani negli Stati Uniti.

Trump ha fatto sapere che è "possibile" che un giudice musulmano possa trattarlo "in maniera non giusta". Ma forse questa volta le dichiarazioni roboanti del tycoon si fermeranno qui, il Republican National Committee ha già lasciato ampiamente intendere che è stanco delle sue uscite "eccentriche".

La nomina di Qureshi dovrebbe ora passare al vaglio del Senato. Ma qui il partito dell'elefantino, che ha la maggioranza, ha già congelato tutte le nomine proposte da Obama negli ultimi mesi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO