Indagata la Fondazione Trump

Donald Trump Visits Turnberry Golf Club

A meno di due mesi dalle presidenziali statunitensi i due fronti devono affrontare un momento di difficoltà. Se fra i democratici desta preoccupazione lo stato di salute di Hillary Clinton, sul fronte repubblicano i grattacapi riguardano l’inchiesta formale che il procuratore generale dello Stato di New York, Eric Schneiderman, ha aperto nei confronti della Donald J. Trump Foundation, la fondazione filantropica del candidato alla presidenza.

Schneiderman dovrà verificare se la fondazione rispetta quelle che sono le regole federali per le associazioni benefiche. Il procuratore sospetta che la Trump Foundation abbia effettuato alcune operazioni considerate improprie per un ente no profit.

La Trump Foundation avrebbe donato 25mila dollari a Pam Bondi, un procuratore che stava valutando se unirsi a Schneiderman nell’ambito di una precedente inchiesta per frode contro la Trump University. Ma non finisce qui, perché dal 2008 Trump non avrebbe versato denaro a favore della propria fondazione e, anzi, avrebbe speso 20mila dollari destinati a operazioni filantropiche per acquistare un proprio ritratto alto quasi due metri.

Trump ha reagito parlando di Schneiderman come di “una nullità” e il suo staff ha preso una posizione ben precisa sulla questione: affermare che si tratta di una mossa dei democratici per sviare l’attenzione dai problemi di salute di Hillary Clinton.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO