Beppe Grillo in difesa di Virginia Raggi

Il sindaco di Roma l'aveva esplicitamente richiesto, in caso contrario avrebbe minacciato dimissioni.

I ben informati l'avevano prontamente segnalato (per esempio sul Corriere della Sera o su Il Messaggero): Virginia Raggi chiede la difesa pronta e convinta di Beppe Grillo per contrastare l'offensiva delle cosiddette "donne romane M5S" (in primis Roberta Lombardi); in caso contrario, arriveranno le sue dimissioni.

Che il sindaco della Capitale sia sull'orlo di una crisi di nervi, d'altra parte, non è una novità. C'è chi dal Campidoglio riferisce addirittura di aver sentito urla provenienti dal suo ufficio. La situazione, insomma, è estremamente tesa, talmente tesa che, a questo punto, conta relativamente di chi siano colpe e responsabilità di quanto sta avvenendo. Quello che conta è salvare il Movimento 5 Stelle da una figuraccia che potrebbe essere letale.

E così, Beppe Grillo decide di fare l'unica cosa necessaria: difendere Virginia Raggi, perché la salvezza del M5S dipende interamente dalla sua permanenza (meglio se efficace) alla carica di sindaco. Così, sul blog, il leader tornato in campo scrive:

Virginia Raggi è il sindaco di Roma votata da 770.564 cittadini per realizzare il programma del MoVimento 5 Stelle e ha tutta la mia fiducia.
Tutto il MoVimento 5 Stelle la sostiene affinchè vada avanti e porti a compimento il programma per cui è stata votata dai romani. Punto.
Il MoVimento porta avanti e sostiene delle idee, non delle opinioni.
La battaglia per rimettere il volere dei romani al centro delle scelte dell'amministrazione cittadina è durissima, gli interessi che andiamo a toccare sono enormi ma continueremo a farlo, consci dei rischi che corriamo, nel nome del bene comune. Per vincerla ci vorranno anni e l'impegno e la solidarietà di tutti i portavoce, gli iscritti, gli attivisti, i simpatizzanti e di tutti i cittadini di buona volontà. Uniti, con Virginia sindaco e i nostri principi come guida, faremo di Roma la più bella capitale del mondo. E' un sogno, che come gli altri che ci hanno portato fino a qui, si realizzerà. Uniti, umili e al servizio dei cittadini.

Difficile credere che Grillo abbia davvero tutta questa fiducia nei confronti della Raggi; molto più probabile che stia semplicemente facendo buon viso a cattivo gioco.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO