Germania, elezioni regionali Berlino: crollo di Spd e Cdu. La destra dell'Afd al 14%

L'esito delle elezioni regionali a Berlino, che seguono quelle di inizio settembre in Meclemburgo-Pomerania, dice una cosa molto chiara: un ciclo politico volge al termine e il governo della Grande Coalizione è in crisi piena di consensi. I risultati definitivi assegnano il primo posto ai socialdemocratici, che perdono però 6,7 punti rispetto alle precedenti consultazioni. A seguire la Cdu di Angela Merkel, che subisce un decremento di 5,7 punti.

Questi sono i dati definitivi forniti dal ministero degli Interni tedesco: Spd 21,6% (-6,7 rispetto al 2011); Cdu 17,6% (-5,7); Linke 15,6% (+3,9); Verdi 15,2% (-2,4), Afd 14,2% (assenti 5 anni fa); Fdp 6,7% (+4,9). La partecipazione al voto è stata del 66,9%, con un incremento del 6,7% rispetto al 2011.

Spd e Cdu non hanno i seggi necessari per formare un governo. Ora i socialdemocratici dovranno trattare con la Linke e con i Verdi, ma un'intesa non appare scontata. Gli ex comunisti sono stati abili ad aumentare i propri consensi a sinistra. Ad incidere, è stata l'alleanza deludente delle Volksparteien (i cosiddetti partiti di massa), che non hanno saputo rispondere in maniera convincente ai problemi connessi all'immigrazione e sempre più in affanno tra i ceti popolari.

La vera sorpresa di questa tornata elettorale, inutile girarci intorno, sono i nazionalisti dell'Alternative für Deutschland (Afd). Il 14%, raggiunto da una formazione fondata solo tre anni fa, conferma il suo potere di attrazione in tutto il paese. Gli ultra-conservatori sono già presenti nei parlamenti di 10 regioni su 16, e si preparano ad entrare nel Bundestag, quando il prossimo anno avranno luogo le elezioni federali.

Uno dei leader dell'Afd, Jörg Meuthen, ha definito su Phoenix il risultato di domenica "grandioso". Ricordando che Berlino è tradizionalmente "una città molto di sinistra".

Il sindaco in carica della Spd, Michael Mueller, ha cercato di sminuire la flessione del suo partito, dichiarando: "siamo rimasti il partito più forte in questa città [...] Siamo molto arrabbiati per il risultato dell'Afd, ma vogliamo dire che rimaniamo una città tollerante e aperta"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO