Sondaggi politici, 20 settembre 2016: cala il Movimento 5 Stelle

Stabile il Pd, ma al ballottaggio vincerebbero ancora i pentastellati.

Chiariamo subito che il Movimento 5 Stelle anche questa settimana registra un calo, ma si tratta di un calo molto meno significativo di quel che ci si potrebbe aspettare vedendo come ancora il caos Roma sia in pieno svolgimento. La sensazione è che, in linea di massima, gli elettori del M5S stiano facendo quadrato attorno al partito, ma è chiaro che una situazione di questo tipo potrà durare solo se i problemi evidenti rientreranno rapidamente.

Il Partito Democratico resta stabile al 32,4%, mentre il M5S perde solamente due decimali e scende al 29%. Quel che conta, però, è che dopo parecchie settimane il PD non solo conferma la sua prima posizione, ma aumenta un distacco che si sta facendo abbastanza ampio. Scende di mezzo punto Forza Italia (per il momento non si vede l'effetto Parisi, ma è presto) e rimane stabile la Lega Nord all'11,6%.

Il calo del M5S è più significativo se si va a vedere il ballottaggio con il PD. Il Movimento 5 Stelle vincerebbe ancora, ma perde quattro decimali e scende al 51,9%; mentre il Pd sale al 48,1%. Significa che la partita, che nelle ultime settimane sembrava chiusa, potrebbe facilmente riaprirsi e fa capire quanto sia veloce il ribaltamento di fronte, soprattutto in situazione di ballottaggio dove il calo di uno corrisponde necessariamente alla crescita dell'altro.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO