Politics, puntata 25 ottobre 2016: ospiti e diretta

Tribuna Politics, puntata 25 ottobre 2016: ospiti e diretta.

politics-semprini.jpg

  • 22.49

    La puntata finisce qui.

  • 22.45

    Appello finale di Delrio e De Girolamo.

  • 22.39

    Avete valutato il rischio di una deriva autoritaria? "La riforma non cambia i poteri del premier, noi mettiamo solo ordine nelle competenze di Stato e regioni", risponde Delrio.

  • 22.33

    L'Italicum sarà cambiato? Delrio: "Il segretario è pronto a cambiarlo, siamo pronti e c'è una commissione che sta lavorando. La costituzione è troppo importante per legarla alla legge elettorale del momento".

  • 22.31

    Forza Italia di Pomigliano ha deciso di votare Sì. De Girolamo: "Noi non cacciamo nessuno, potremmo fare un confronto pubblico per spiegare le nostre ragioni".

  • 22.23

    Ora viceversa: "E' un'occasione unica, come pensate di poter proporre una nuova riforma? Se non si sfrutta questa occasione, non avrete la forza per proporne un'altra". De Girolamo: "Noi siamo pronti a fare come nel '48, una riforma costituzionale che ha unito tutti e non che ha diviso il Paese".

  • 22.20

    De Girolamo fa una domanda al collega del PD: "Se dovesse vincere il sì, ci potremmo trovare con il Senato con un tipo di maggioranza e la Camera con un'altra: si creerà un'ingovernabilità?". Delrio: "La fiducia la dà solo la Camera, il Senato non ha potere interdittivo".

  • 22.14

    I parlamentari andranno a tagliarsi l'indennità? Un minuto per Delrio: "L'idea migliore è quella europea, adeguarsi ai lori stipendi: 5-6mila euro netti come nel resto dell'Europa. Non abbiamo paura dei tagli".

  • 22.13

    Confronto sul referendum: Graziano Delrio per il sì e Nunzia de Girolamo per il no.

  • 22.06

    Pubblicità. "Fra poco un confronto sul referendum".

  • 22.05

    Padoan contesta un servizio sul lavero nero con i voucher: "Poteva sembrare che il voucher alimentasse il lavoro nero. Il lavoro nero ha altre ragioni e va combattuto in altri modo. Con le ispezioni dell'amministrazione del lavoro, continueremo a combattere. La vera battaglia è contro l'evasione e l'irregolarità".

  • 21.55

    "Non è più possibile avere paradisi fiscali".

  • 21.52

    La storia di un imprenditore con problemi con Equitalia.

  • 21.48

    "Non ho problemi con Equitalia ma so che molti ce l'hanno. E' una operazione di rottamazione ma anche trasformazione strutturale. Le cartelle saranno via via abolite".

  • 21.45

    Sul ritardo della manovra: "Abbiamo una nuova procedura di bilancio rispetto all'anno scorso. Il lavoro manuale e concreto è più lungo, c'è un grande lavoro da parte del personale".

  • 21.42

    "E' una manovra che mette risorse sulla crescita e sulla fasce più deboli. Rafforza l'economia italiana: è un bene per l'Italia e l'Europa. E' una manovra che è stata definita nel dettaglio e rimarrà così".

  • 21.40

    "Se non ci fossero le spese di ricostruzione per i terremotati ed i momenti per i migranti, il nostro deficit rispetto al pil sarebbe meno del due per centro. Una cifra bassissima".

  • 21.38

    Congedati Rizzo e Sgarbi, arriva il ministro dell'economia Padoan. "Voi non sapete come chiamo Renzi: il giovane capo. E' più giovane di me, molto dinamico, ha una spinta riformatrice che seguo con entusiasmo".

  • 21.35

    Questione frigoriferi-complotto. Sgarbi: "Siamo di fronte davanti ad un fenomeno di delirio". Rizzo: "Roma è sempre stata piena di frigoriferi, non si capisce questo complotto immaginario".

  • 21.32

    Il libro La Casta di Rizzo-Stella è stato antesignano del Movimento 5 Stelle? "Fummo contattati per far parte dell'iniziativa del Vaffa Day. Noi raccontiamo i fatti, non andiamo a fare le manifestazioni di piazza. Non era un libro contro la politica ma per la politica".

  • 21.27

    Rizzo: "5mila euro al mese non sono tanti. Il problema è il resto, la diaria e i vari rimborsi". Sgarbi sull'evasione: "Io sono per il nero, non sono razzista. Io voglio pagare allo Stato solo quello che lo Stato mi dà: io con le mie tasse non voglio pagare lo stipendio di nessuno".

  • 21.24

    Si inizia con Sergio Rizzo e Vittorio Sgarbi. L'argomento è il "costo dei parlamentari": indennità, diaria, altri rimborsi. La proposta dei 5 Stelle è quello di abbassare lo stipendio dei parlamentari. Sgarbi: "Il parlamentare rappresenta il popolo e non fa niente. Il parlamentare semplice ha dei doveri".

  • 21.22

    Stefano Fassina sta portando avanti la "Campagna Citofo-No", volantinaggio porta a porta.

  • 21.20

    Si inizia con l'anteprima. C'è anche un cameo di Fiorello.

Questa sera, martedì 25 ottobre 2016, andrà in onda l'ottava puntata di Politics - Tutto è politica, il talk show di approfondimento politico del martedì sera di Rai 3 condotto da Gianluca Semprini.

Legge di stabilità, decreto fiscale, referendum costituzionale del 4 dicembre, costi della politica e indennità parlamentare. Questi i temi al centro della puntata. Sulla manovra 2017 e sulle osservazioni della Commissione europea sulla bozza di bilancio inviata a Bruxelles, ma anche sulla voluntary disclosure e sulla “rottamazione” di Equitalia, Semprini intervisterà il Ministro dell'Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan.

Sul tema referendario della riforma costituzionale si confronteranno il ministro delle infrastrutture Graziano Delrio (Pd) e Nunzia De Girolamo di Forza Italia.

Politics - Tutto è politica | Dove vederlo in tv e in diretta streaming


Politics va in onda ogni martedì in prima serata su Rai 3 dalle 21.10 alle 22.45. Come tutti i programmi RAI, sarà possibile anche seguirlo in diretta streaming sul portale Rai.tv. Naturalmente potrete seguire e commentare il talk attraverso il nostro liveblogging, qui su PolisBlog.

Politics - Tutto è politica | Come seguirlo sui social


Il programma è presente anche sui principali social network dove sarà possibile interagire e commentare con l'hashtag #Politics:

- Pagina Facebook
- Account Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO