Barack Obama, discorso dopo la vittoria di Trump: "Siamo americani prima di democratici e repubblicani"

foto0522.jpg

Barack Obama parla dalla Casa Bianca la mattina dopo l'elezione di Donald Trump a nuovo presidente degli Stati Uniti d'America.

"Avevo detto che il sole sarebbe sorto la mattina successiva... ed è andata così. È stata una lunga notte. Stanotte ho parlato con il presidente Trump per congratularmi con lui, l'ho invitato domani alla Casa Bianca per parlare e per effettuare la transizione".

"Ci sono grandi differenze, proprio come 8 anni fa c'erano grandi differenze con il presidente Bush, fu una transizione tranquilla e importante per portare avanti il paese.
Ho chiesto al mio team di seguire l'esempio del presidente Bush per far sì che ci sia una transizione di successo.
La transizione pacifica del potere è una delle pietre miliari della democrazia e lo mostreremo al mondo
".

"Ho parlato anche con Hillary Clinton, non potrei essere più orgoglioso di lei. Non avremmo potuto avere miglior Segretario di Stato. La sua candidatura è stata storica, ha dato un messaggio a tutte le ragazze del paese".

"Tutti sono tristi quando si perde, ma dobbiamo ricordarci che siamo una squadra sola: prima di essere democratici o repubblicani siamo americani, siamo patrioti, vogliamo il meglio per il nostro paese. L'ha detto Trump ieri e me l'ha detto al telefono, sono parole importanti, ci vuole rispetto per il prossimo e spero che manterrà questo spirito durante la transizione".

"A volte perdi una battaglia... o un'elezione, bisogna curare le ferite, imparare dagli errori, andare avanti e metterci sempre più impegno. Il punto è andare avanti e avere fiducia nei nostri connazionale, così il nostro paese è andato avanti per 200 anni".

"Alla fine, siamo tutti nella stessa squadra, grazie a tutti", così si chiude il messaggio di Obama dalla Casa Bianca".

Il video

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO