Egitto, annullata condanna all'ergastolo dell'ex presidente Morsi

La Corte di Cassazione del Cairo, in Egitto, ha annullato una delle due condanne all'ergastolo emesse contro l'ex presidente Mohamed Morsi, esponente dei Fratelli Musulmani, inflittagli dopo il colpo di Stato che lo ha rovesciato nel 2013: a dare l'annuncio sono stati il suo avvocato e una fonte giudiziaria resa nota dalle agenzie stampa internazionali.

Il legale di Morsi ha sottolineato che la Corte di Cassazione ha annullato anche le sentenze emesse contro diversi alti dirigenti dei Fratelli musulmani, partito oggi fuorilegge in Egitto, che erano stati condannati con Morsi nell'ambito del processo per spionaggio a favore del gruppo palestinese Hamas e della Repubblica islamica dell'Iran e il 27 novembre prossimo la stessa Corte comincerà anche la revisione della seconda condanna all'ergastolo emessa contro Morsi in un altro e diverso processo. Qui Morsi è accusato di aver sottratto documenti riguardanti la sicurezza nazionale al fine di consegnarli ai servizi d'intelligence del Qatar, da tempo sostenitore e finanziatore dei Fratelli musulmani.

Lo scorso 15 novembre era già stata annullata una condanna a morte inflitta a Morsi e ad altri 22 leader dei Fratelli musulmani nel processo per evasione da una prigione durante la rivoluzione del 2011 che portò alla caduta del regime di Hosni Mubarak.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO