Referendum Costituzionale: si chiude la (brutta) campagna elettorale

Si chiude oggi la brutta campagna elettorale per il Referendum Costituzionale 2016.

È stata una campagna in cui si è parlato molto poco del merito della legge referendaria e dove gli schieramenti in campo hanno combattuto in uno scontro tutto politico. Il premier Renzi ha dato il via alla battaglia mesi fa, quando con le sue prime dichiarazioni ha subito "personalizzato" il voto.

Da quel momento in poi, praticamente tutte le fazioni hanno portato avanti la propria strategia di comunicazione: toni alti e spesso eccessivi, ipotesi di brogli, ipotesi di nuove schede elettorali, il tutto condito dalla discussione sulle conseguenze del voto per i singoli partiti e leader politici, ovviamente ad iniziare da chi è al governo.

Ecco le ultime dichiarazioni dei protagonisti di questa campagna.

Matteo Renzi: "È stata una bellissima campagna referendaria, qualcuno ha insultato, offeso, scivoloni ma c'è un sacco di gente che si sta avvicinando alla politica, è bello quando porta fuori delle passioni".

Beppe Grillo su Renzi: "Inventa la scheda elettorale per il Senato, la stampa e la fa vedere a tutti. Il problema è che non esiste: è un falso. Renzi ha portato la bugia a un altro livello, l'ha istituzionalizzata".

La replica di Renzi a Grillo: "Se mi denunciano a differenza di loro non mi avvarrò della facoltà di non rispondere".

Massimo D'Alema su Romano Prodi: "Non polemizzo con lui, rispetto le sue scelte. Le sue motivazioni sono contraddittorie. Il suo Sì muove da un giudizio piuttosto negativo sulla riforma. Io parto dall'idea che se i giudizi sono negativi, si vota No".

Di Maio su Renzi: "Ci sta fregando anche adesso. Sa vendere benissimo le pentole, ma dalle nostre parti si dice che vende i pacchi".

Matteo Salvini: "Nonostante i voti inventati o comprati in giro per il mondo da Renzi, il voto degli italiani farà vincere il No".

Silvio Berlusconi: "Questo referendum è pericoloso per la democrazia, se vince il sì Renzi diventa il padrone partito, del Senato, della Camera... dell'Italia".

Per tornare nel merito dei contenuti, vi proponiamo i nostri articoli con il testo completo del Referendum e tutti gli articoli della Costituzione a confronto in caso di vittoria del Sì e del No.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO